Skip to content

Morto a caccia, i funerali in San Francesco

La celebrazione è in programma alle 15, poi il feretro sarà portato al cimitero di Sterpeto
Marco Tommasi
Marco Tommasi

GROSSETO. Saranno celebrati domani, giovedì 2 dicembre, alle 15 nella chiesa di San Francesco i funerali di Marco Tommasi, il cacciatore ucciso da una scheggia che si è staccata da una palla durante una battuta di contenimento dei cinghiali. Il terribile incidente è successo martedì 23 novembre nella campagna di Cinigiano.

Nullaosta per la sepoltura

Il sostituto procuratore Salvatore Ferraro ha firmato il nullaosta per la sepoltura. La salma dell’operatore di credito, dopo la cerimonia nella chiesa di San Francesco, sarà accompagnata dalle onoranze funebri Gabbrielli al cimitero di Sterpeto dove verrà sepolta.

Il pm, prima di firmare il nullaosta ha infatti disposto l’autopsia grazie alla quale sono stati trovati frammenti metallici nel cranio dell’uomo: la scheggia sarebbe entrata dalla zona retrostante l’orecchio sinistro e sarebbe poi uscita dalla nuca sulla parte destra. Ora gli esperti del Ris analizzeranno le armi sequestrate dai carabinieri ai compagni di caccia dell’uomo.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected