Skip to content

Ancora animali e rifiuti nell’appartamento di via Polonia

Segnalati gatti tenuti fra gli escrementi. Arrivano vigili urbani e carabinieri. Un altro blitz c’era stato il 10 settembre
L'animalista Rizzi parla con i vigili urbani
L’animalista Rizzi parla con i vigili urbani

GROSSETO. Ancora animali, in particolare gatti, rifiuti e escrementi nell’appartamento di via Polonia, traversa di viale Europa dove, il 10 settembre scorso, c’è stato il blitz dei carabinieri forestali.

La segnalazione, domenica 24 ottobre, è stata fatta da alcuni vicini a Lorenzo Mancineschi che ha chiamato a Grosseto Enrico Rizzi, un animalista che, in molte occasioni, ha collaborato con le forze dell’ordine per i diritti degli animali.

Quando è arrivato, da Roma, ha chiamato sul posto i vigili urbani, poco dopo è arrivata anche l’avvocatessa dell’Enpa, Elena Biagiarelli.

La situazione è rimasta in stallo per un paio d’ore, perché per entrare nell’appartamento serve comunque un ordine del magistrato. Peraltro appartamento nel quale c’era una donna, pare la nonna, e quindi non si trattava di animali abbandonati.

Il terrazzo dell'appartamento
Il terrazzo dell’appartamento

Le altre due donne, madre e figlia, che  hanno una patologia che le porta ad accumulare animali in modo seriale, sono già state comunque denunciate all’autorità. E nei giorni scorsi sono stati fatti alcuni accessi all’appartamento, ma ogni volta vengono trovati nuovi animali.

La situazione è andata avanti per alcune ore, poi sono arrivati anche carabinieri e carabinieri forestali. Uno spiegamento di forze notevole, fra le proteste degli altri condomini del palazzo, esasperati dai cattivi odori dovuti ai tanti animali e dallo sporco.

I gatti sul terrazzo
I gatti sul terrazzo

Alla fine i gatti sono stati “liberati”. Almeno fino al prossimo accesso.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati