Skip to content

Animali protetti abbandonati in un appartamento

Due donne sono state denunciate per maltrattamento e uccisione: c’era anche un cane morto
I carabinieri davanti al palazzo di viale Europa
I carabinieri forestali della stazione di Grosseto

GROSSETO. L’allarme è scattato a causa del cattivo odore che proveniva da un appartamento della zona del viale Europa, a Grosseto. Un appartamento dove non viveva nessuno, se non una quantità di animali, vivi e morti.

È questo quello che hanno trovato i carabinieri forestali della stazione di Grosseto che hanno chiesto l’intervento dei  veterinari dell’Asl e dell’Istituto Zooprofilattico di Grosseto: gli animali erano di diverse specie, tutti in pessime condizioni igienico-sanitarie e di salute. C’era anche un cane morto.

Cani, gatti ma anche alcune specie a rischio di stinzione protette dalla convenzione di Washington: un esemplare di tegu argentino, due gechi bianchi e due trachemys scripta scripta (tartaruga). Erano stati abbandonati in quell’appartamento dove i militari hanno sequestrato gli animali per affidarli a diverse strutture pubbliche e associazioni che se ne prenderanno cura.

L’appartamento risulta proprietà di due donne, che al momento non sono state trovate: l’abitazione, infatti, sembrava non abitata da diverso tempo. La loro posizione è quindi al vaglio degli inquirenti: i carabinieri hanno nel frattempo depositato una informativa alla Procura di Grosseto: le due donne sono indagate per uccisione e maltrattamento di animali.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati