Skip to content

Soldi per la Tirrenica, Chelini: «Capalbio è la priorità»

Stanziamento di 200 milioni da parte del Governo, il sindaco parla chiaro: «Si parta da qui con i lavori»
L’Aurelia allo svincolo di Capalbio

CAPALBIO. Si parta da Capalbio con la Tirrenica. Lo dice con chiarezza il sindaco, eletto da poche settimane, Gianni Chelini.

«La notizia dello stanziamento, attraverso il ddl di bilancio, di 200 milioni di euro per potenziare la Tirrenica è finalmente un passo avanti dopo tanti anni di attesa, dopo annunci che hanno portato a nulla di fatto e soprattutto dopo centinaia di morti. Chiediamo però che si parta subito da Capalbio: questa terra ha pagato troppo in termini di vite perché non le sia doverosamente riconosciuta la priorità».

Commenta così il sindaco di Capalbio Gianfranco Chelini l’assegnazione, nel ddl di bilancio di 2,1 miliardi di euro per programmi di manutenzione straordinaria di una serie di arterie stradali.

Il sindaco Gianni Chelini
Il sindaco Gianni Chelini

«Siamo stanchi di assistere quotidianamente, come testimonia anche la cronaca di questi ultimi giorni, a incidenti gravissimi che potrebbero essere evitati con una strada effettivamente messa in sicurezza. Il Comune di Capalbio negli ultimi mesi ha sollevato più volte il problema, inviando anche una nota ad agosto scorso al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e siamo pronti a fare la nostra parte per collaborare fattivamente all’avvio quanto prima dei lavori. Dobbiamo snellire le procedure burocratiche, acquisire velocemente i progetti, mettere insieme tutte le forze presenti sul territorio, che si sono battute coese negli ultimi anni, perché si metta fine, una volta per tutte, al tragico bilancio da sempre legato a questa strada e, al contempo, si diano a questo territorio possibilità di sviluppo e crescita concrete».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati