Skip to content

Il segretario Pd: «5000 bloccati in casa per i ritardi Asl»

Giacomo Termine: «Bene la Regione, ma serve una norma nazionale che consenta di uscire con il tampone negativo»
Giacomo Termine

GROSSETO. Giacomo Termine, segretario provinciale del Pd, chiede chiarezza di norme, a livello nazionale, per l’uscita dalla quarantena. Bene la Regione, dice, ma ora serve una norma uguale per tutti. Anche perché, sennò, capita che molti “sfuggano” al controllo, facendo i tamponi da soli.

Col terzo vaccino il quadro è cambiato

«La forte espansione della pandemia  dovuta alla variante omicron e, contemporaneamente, l’aumento delle persone vaccinate con seconda e terza dose ha modificato profondamente i bisogni di risposte della popolazione».

«La modalità di gestione dei positivi e degli isolamenti fino ad oggi adottata, a fronte dei contagi in fortissima crescita, appare non più adeguata. La copertura vaccinale più elevata riduce, infatti, sia la frequenza dell’ospedalizzazione sia dell’accesso in terapia intensiva. Per questi aspetti sono importanti i dati della campagna vaccinale e in particolare per le terze dosi, che rappresentano uno scudo determinante contro la malattia da Covid».

«L’attuale quadro epidemiologico ha messo sotto grandissimo stress anche il sistema del fine isolamento e riattivazione del Green Pass. Ad oggi più di 5.000 persone guarite stanno aspettando l’attestato di avvenuta guarigione da parte della ASL, perché l’Azienda sanitaria non è in grado di smaltire questa mole di casi con una tempistica accettabile. Si tratta, in molti casi, di persone che hanno avuto sintomi più o meno lievi perché già vaccinati con una o più dosi».

«Questo “intoppo” burocratico, con la continua estensione della platea di infettati, rischia di bloccare progressivamente e senza motivi, servizi e strutture di pubblica utilità, imprese e attività. Bisogna porci rimedio rapidamente».

«La Regione Toscana ha individuato la strada giusta nell’associare l’attestato di guarigione e fine isolamento al momento del tampone negativo a fine quarantena in modo automatico. Per dare piena certezza giuridica alla procedura migliorando la gestione della pandemia è necessaria una norma nazionale, altrimenti ci saranno sempre vincoli burocratici che non permetteranno la gestione efficace del fine isolamento»


Non ti perdere una notizia, iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati