Skip to content

Vigili del fuoco, quasi 5mila interventi in un anno – Il video e le foto

Al comando provinciale la celebrazione di Santa Barbara alla presenza delle autorità e di tutte le specialità del corpo

GROSSETO. È stata un cerimonia sobria quella celebrata questa mattina, sabato 4 dicembre, al comando dei vigili del fuoco per Santa Barbara. Non sono però mancati quei momenti che esprimono i valori tradizionali dei vigili del fuoco quali un omaggio floreale adagiato ai piedi della statua della Santa Patrona in segno di devozione e la deposizione di una corona di alloro al monumento dedicato ai vigili del fuoco grossetani caduti in servizio.

Un mazzo di fiori ai piedi della patrona

A rappresentare tutte le autorità dello Stato e del Territorio erano presenti la prefetta di Grosseto Paola Berardino e il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna che, accompagnati dal comandante Pietro Vincenzo Raschillà, hanno passato in rassegna uno schieramento costituito dagli automezzi e dai vigili del fuoco appartenenti a tutte le specializzazioni e alle abilitazioni che operano al comando di Grosseto.

Erano presenti anche i capi distaccamento delle sedi di Follonica, Orbetello, Arcidosso e dei distaccamenti volontari di Manciano e Sorano. La giornata è proseguita con la celebrazione eucaristica svolta presso l’autorimessa del comando, appositamente allestita allo scopo, celebrata dal vescovo di Grosseto monsignor Giovanni Roncari al quale il comandante ha voluto fare omaggio di una piccola riproduzione artigianale in legno di Santa Barbara.
Il Prefetto ed il sindaco di Grosseto, dopo aver effettuato una breve visita all’interno della sala operativa 115, hanno espresso i propri sentimenti di ringraziamento per il servizio reso a favore della comunità dai vigili del fuoco.

I numeri dell’emergenza

Al termine della giornata il comandante Raschillà ha sinteticamente illustrato l’attività dei vigili del fuoco nel corso del 2021 evidenziando in particolare la lunga e intensa campagna anticendi durante la stagione estiva che, come noto, si è prolungata ben oltre i limiti meteorologici a causa della grave siccità che ha caratterizzato l’anno.
Nell’ambito dei 4610 interventi di soccorso ad oggi effettuati dal 1 gennaio 2021, sono stati ben 388 gli incendi di vegetazione di cui 131 classificati come incendi di bosco che il comando ha affrontato, insieme al sistema AIB della Regione Toscana, facendo ricorso a tutte le proprie risorse, richiedendo in alcuni casi il supporto dei limitrofi comandi vigili del fuoco di Siena, Arezzo e Firenze.

Condividi

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter

Articoli correlati