Skip to content

Vigile del fuoco salva il fenicottero che annega. IL VIDEO

È successo il giorno di Befana alla foce dell’Albegna. Lo splendido fenicottero, travolto da un’onda, stava annegando. Il vigile è entrato in mare e l’ha salvato

ALBINIA. Quando uno il senso di aiutare gli altri ce l’ha nel sangue, lo tira fuori anche in vacanza, libero dal lavoro. La storia che racconta Andrea Bruschini, capo squadra dei vigili del fuoco di Arezzo, è meravigliosa e toccante al tempo stesso.

Perché mentre era in vacanza dalle nostre parti, fra l’Argentario e Albinia, in camper, ha salvato uno splendido esemplare di fenicottero rosa che, sorpreso da un’ondata, rischiava di annegare.

È lui stesso a raccontare la vicenda sul gruppo Argentario forever. È successo il giorno di Befana.

Il fenicottero salvato dal mare è tornato in piedi

«Voglio raccontarvi una storia, vera – scrive – ieri (giovedì 6, ndr) eravamo dalle vostre parti (alle foci dell’Albegna, ad Albinia, ndr) , tirava vento forte e pioveva. Abbiamo deciso di fermarci in riva al mare».

«In quel mentre, poiché non c’era nessuno a disturbare, si sono fermati alcuni splendidi fenicotteri rosa. Noi li guardavamo dai finestrini, bellissimi».

«All’improvviso un’onda imprevista si è abbattuta su uno di loro, che, ferito, non è riuscito a volare. Stava annegando, sbatacchiato dalle onde, non è un modo di dire. Urla dei bimbi».

«Sono uscito, entrato in acqua (venti centimetri), ho preso il fenicottero, svenuto, l’ho portato nel camper, gli ho fatto sputare l’acqua, l’ho massaggiato e scaldato, poi un po’ alla volta si è ripreso ed è tornato in libertà».

«Sono diventato un eroe per i miei bambini : da ieri non fanno altro che fare disegni di questa storia a lieto fine».

Andrea ha lavorato per 16 anni nel corpo forestale dello Stato, poi è passato ai vigili del fuoco: «Diciamo che l’istinto del salvataggio ce l’ho nel sangue e ho avuto a che fare anche con molti animali. Però salvare quel fenicottero è stata una bella emozione. Vengo spesso in Maremma, questa volta mi sono trovato al posto giusto al momento giusto»

Condividi

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter

Articoli correlati