Skip to content

Il Covid fa un’altra vittima. Stazionari i ricoveri

Si tratta di un 59enne di Grosseto. Con la donna deceduta ieri, salgono a 246 i morti dall’inizio della pandemia
Medici e infermieri n malattie infettive Covid
Personale sanitario in malattie infettive Covid all’ospedale di Grosseto

GROSSETO. Un uomo di 59 anni, di Grosseto, è morto ieri, 9 gennaio, nel reparto di malattie infettive Covid del Misericordia. Insieme alla novantenne follonichese deceduta poche ore prima in pneumologia Covid, porta a 246 il numero delle vittime della pandemia, in Maremma, da marzo 2020.

Stazionari a 42 i ricoveri in malattie infettive, che nel pomeriggio di ieri (data a cui si riferisce il report della Asl), invece, erano di nuovo saliti in maniera preoccupante, e a 6 in terapia intensiva.

In calo i nuovi casi che passano da 510 a 180, su 1.071 tamponi contro i 2.263 del giorno prima, mentre il tasso di positività scende da 19,4 a 16,6.

Il report della Asl indica il totale di positivi in 2.084, con 141 guariti e 1.129 contatti stretti in quarantena.

La Maremma si conferma la provincia con l’incidenza dei contagi più bassa della regione, con 1.743 nuovi casi ogni 100mila abitati, mentre tutte le altre province sono sopra ai 2mila, con Firenze e Pisa che hanno superato i 3mila. La media toscana è salita a 2.559, mentre quella italiana è di 1.871 nuovi casi ogni 100mila abitanti.

I nuovi positivi comune per comune

Il report della Asl segnala 102 nuovi contagi a Grosseto, 13 a Monte Argentario, 9 a Roccastrada, 7 a Arcidosso, 6 a Castiglione della Pescaia, Castel del Piano e Orbetello, 5 a Follonica, 4 a Cinigiano, 3 a Santa Fiora e Scarlino, 2 Campagnatico, Gavorrano, Civitella Paganico, Scansano, Massa Marittima e Manciano, 1 Isola del Giglio, Sorano e Pitigliano.

 

 Non ti perdere una notizia, iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati