Skip to content

Covid, una vittima e un ricovero in più in rianimazione

È un uomo di 83 anni ricoverato in malattie infettive. Non vaccinato il nuovo paziente in terapia intensiva, dove i letti occupati salgono a 9
Il reparto di malattie infettive Covid dell'ospedale di Grosseto

GROSSETO. Un uomo di 83 anni, di Roccastrada, è morto oggi, 14 gennaio, nel reparto di malattie infettive Covid a Grosseto, dove era ricoverato dal 20 dicembre. Le vittime della pandemia sono arrivate così a 150, mentre ieri c’è stato un nuovo ingresso in terapia intensiva, anche in questo caso una persona non vaccinata, come gli altri 8 pazienti.

Sono stazionari a 45 i letti occupati in malattie infettive, dove le quotidiane dimissioni di guariti sono costantemente bilanciate, in negativo, da nuovi ricoveri.

I contagi, nel report della Asl riferito alla giornata di ieri, sono scesi da 561 a 509, con un numero di tamponi di poco inferiore: 2.982 contro i 3.093 del giorno prima, che tuttavia abbassano il tasso di positività dal 18 al 17per cento.

I guariti sono 241, i positivi in carico all’Asl sono saliti a 3.884 e a 1.095 i contatti stretti in quarantena.

I contagi comune per comune

I nuovi casi individuati dai tamponi, nella giornata di ieri, sono 233 a Grosseto, 49 a Follonica, 29 a Orbetello, 24 a Monte Argentario, 19 a Manciano, 18 a Massa Marittima, 17 a Gavorrano, 16 a Roccastrada, 13 a Castel del Piano, 9 a Cinigiano, Scansano e Scarlino, 8 a Sorano e Castiglione della Pescaia, 7 a Seggiano e Arcidosso, 6 a Campagnatico, 5 a Pitigliano e Capalbio, 4 a Civitella Paganico, 3 a Santa Fiora, Magliano in Toscana e Monterotondo Marittimo, 2 a Isola del Giglio e Roccalbegna, 1 a Montieri.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati