Skip to content

Una nuova vittima di Covid in Maremma

In aumento anche le classi in quarantena e i positivi a scuola. L’11 dicembre, camper vaccinale a Massa Marittima
Medici e infermieri n malattie infettive Covid
Medici e infermieri nell’area Covid del Misericordia a Grosseto

GROSSETO. Un’altra vittima del Covid, questa mattina, 9 dicembre, al Misericordia di Grosseto, che porta a 230 il numero di persone decedute dall’inizio della pandemia. Si tratta di un uomo di 76 anni, di Massa Marittima, morto in malattie infettive appena due giorni dopo i due anziani – un uomo di 84 anni, sempre di Massa Marittima, e uno di 88 di Grosseto – deceduti il 7 dicembre rispettivamente in terapia intensiva e in malattie infettive.

Tornano a salire anche i nuovi casi, da 28  a 59, con un numero di tamponi inferiore rispetto a ieri, da 657 a 578, e i ricoveri in malattie infettive, che passano da 28 a 29 mentre sono ancora 5 i letti occupati in rianimazione.

I positivi in carico alla Asl sono 911, dei quali 859 in isolamento domiciliare, mentre i contatti stretti in quarantena sono 1.715.

Per quanto riguarda la distribuzione sul territorio, 36 casi sono stati individuati a Grosseto, 5 a Orbetello, 4 a Pitigliano, 3 a Capalbio e a Castiglione della Pescaia, 2 a Cinigiano e a Roccastrada, 1 a Follonica, Castel del Piano e Manciano.

La situazione nelle scuole

Sul fronte delle scuole, la situazione è in peggioramento, con un significativo aumento sia delle classi in quarantena e in sorveglianza, sia dei positivi tra studenti e personale scolastico. Le prime sono passate da 33, secondo il report della Asl del 2 dicembre, a 44 oggi, mentre quelle in sorveglianza sono salite da 64 (26 superiori, 16 medie e 22 elementari) a 88 (26 superiori, 27 medie, 52 elementari).

I casi di Covid, che il 2 dicembre erano 199 (172 ragazzi e 27 insegnanti), tutti in isolamento domiciliare, sono saliti a 231 (200 ragazzi e 31 insegnanti, dei quali uno in ospedale).

Ricordiamo che, secondo circolare ministeriale del 3 novembre, la quarantena è obbligatoria per bambini sotto i 6 anni (nido e materna) e dove sono presenti almeno 3 positivi. Viceversa le classi in sorveglianza sono quelle in cui viene fato il testing, ovvero tampone immediato a tempo zero (T0, il primo giorno) e rientro a scuola se l’esito è negativo, seguito da un secondo test finale al quinto giorno (T5).

Il camper dei vaccini fa tappa a Massa Marittima

Sabato 11 dicembre, nuova tappa del camper vaccinale del Coeso a Massa Marittima nel parcheggio delle ex Clarisse, in piazza XXIV Maggio, 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. L’equipe è composta da medici e infermieri della Asl, supportati dai volontari dell’associazione MassAdotta.

Il vaccino a disposizione è il Moderna, che può essere somministrato a tutti come prima dose, mentre come seconda dose, solo a chi ha fatto lo stesso tipo anche per la prima. La terza dose viene somministrata a tutti gli over 18, presentando il green pass con indicazione della data dell’ultima somministrazione, comunque non prima che siano trascorsi 5 mesi dalla seconda,

La presenza del camper è organizzata grazie alla collaborazione del Comune di Massa Marittima.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati