Skip to content

Santa Fiora bello e fortunato, Atletico battuto

La capolista non gioca ai soliti livelli, ma l’Atletico non ne approfitta. Parlano i tecnici
L’inizio della partita fra Santa Fiora e Atletico

di Giancarlo Mallarini

INTERCOMUNALE-ATLETICO GROSSETO 2-0

INTERCOMUNALE SANTA FIORA: Giglioni, M. Demuru, Garosi, Balocchi, J. Demuru, N. Demuru, Savelli, Benanchi, Melis, Fazzi, Martellini. A disposizione: Rosati, M. Bargagli, N. Bargagli, Fed. Bianchini, Fra. Bianchini, Camara, Buoni, Mazzolai, Njie. Allenatore: Simone Coppi.

ATLETICO GROSSETO 2015: Capasso, P. Caruso, Mallarini, Marra, Franci, Moretti, Hasnaoui, Chiodi, Kellner, Spuma, Merkoqi. A disposizione: Mattioli, Tarantino, Velaj, S. Caruso, Piccioni.

ARBITRO: Francesco Di Leo di Siena.

RETI: 7′ Melis, 29′ st Fazzi (rig.).

NOTE: ammoniti il tecnico Coppi, M. Demuru, Savelli, Benanchi, Capasso. Calci d’angolo 1-6. Recupero: 2′ + 4′.

SANTA FIORA. Non si è capolista per caso. L’alchimia prevede un pizzico di cinismo, una manciata di freddezza, due dita di controllo. Il tutto frullato e servito freddo sulla tavola del campionato. Così l’Intercomunale Santa Fiora ha ragione di un Atletico Grosseto 2015 i cui demeriti risiedono sostanzialmente nell’incapacità di capire il carattere dell’avversario.

Il 2-0 finale, comunque, è da considerare al di sopra dei meriti dei padroni di casa e troppo severo per i ragazzi di mister De Blasi. Innanzitutto va sottolineato che nell’ultima sfida dell’anno solare pesano tantissime assenze, motivi di studio, lavoro e fisici, sui due fronti, per cui la gara perde molto dei previsti contenuti tattici e tecnici. È di Martellini la conclusione che apre le danze, palla fuori. L’Intercomunale è subito aggressiva puntando molto sul lato destro dell’attacco dove la difesa in azzurro entra in inferiorità numerica.

Proprio dalla destra parte l’azione che porta al vantaggio. Un tiro colpisce la base del palo, pallone che rientra in area, Melis è senza marcatura e appoggia comodo in fondo alla rete. Da qui in poi la sfida si incanala in gole simmetriche dove l’Atletico cerca spazi giocando palla a terra e il Santa Fiora è pronto a rovesciarsi in avanti appena ne intravede la possibilità. A tratti la manovra dell’Atletico mette in affanno gli avversari la cui linea difensiva regge l’urto. Al 21′ ghiotta possibilità per Spuma al tiro da fuori area, Giglioni prende la scala togliendo la sfera dallo specchio e in corner. Al 40′ si vede Hasnaoui su calcio piazzato, mira esterna. Ancora Hasnaoui al 46′: corner battuto direttamente nello specchio, di nuovo Giglioni a risolvere. Fine tempo.

Ripresa. Padroni di casa subito pericolosi, Capasso è reattivo e bravo a deviare coi piedi quasi sulla linea di porta. Giglioni deve intervenire (19′) con prontezza sul tiro ad effetto, e deviato, di Hasnaoui. Gara che si stabilizza senza troppi sussulti. Quindi il penalty (28′). Capasso stende Melis, Fazzi dal dischetto non fallisce, 2-0. Praticamente si chiude qui.

Dopo il triplice fischio le battute dei due tecnici racchiudono il succo della partita, che, fatto molto raro, coincidono con quanto vista dalla tribuna.

Coppi: «Un pizzico di fortuna». De Blasi: «Bravo il loro portiere»

Coppi: «La peggiore gara dell’anno. Bene la difesa, un pizzico di fortuna insieme a tanto sacrificio da parte dei miei ragazzi».

De Blasi: «Non è stata la nostra migliore prestazione. Abbiamo creato delle occasioni importati ma la bravura del loro portiere le ha cancellate».


IL PUNTO SULLA GIORNATA


TUTTI GLI ARTICOLI SULLA TERZA CATEGORIA

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati