Skip to content

Il cardinale Bassetti: «Uscire dalla pandemia tutti insieme»

Il presidente della Cei ha aperto la Settimana della Bellezza. Inaugurata la mostra Scatti di sguardi. Si prosegue fino al 7 novembre
Il cardinale Bassetti a Grosseto
Il cardinale Bassetti a Grosseto

GROSSETO. «Mai come oggi serve una risposta di comunione e corresponsabilità per guarire le varie ferite che la pandemia ha prodotto e per unire il Paese». Lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, aprendo, nella cattedrale di Grosseto, la sesta edizione della “Settimana della Bellezza”, evento promosso dalla diocesi maremmana, che quest’anno è dedicato al tema della “Infinita bellezza…oltre la siepe”.

Chiamato ad offrire una riflessione sull’urgenza di un ascolto riconciliato, Bassetti ha usato parole ben precise per delineare il futuro dell’Italia. A partire dalla “riconciliazione fraterna”, ovvero «una riconciliazione sui fondamenti del nostro vivere insieme: dalle Alpi a Lampedusa siamo un unico Paese, siamo veramente fratelli e sorelle d’Italia che si riconoscono come tali in virtù di valori comuni. La fede cattolica, da questo punto di vista, è un bene preziosissimo, non solo perché fonte di un’eredità storica antichissima, ma perché l’ispiratrice di una miriade di esperienze religiose diverse: da quelle caritatevoli a quelle più spirituali».

Il presidente Cei ha, poi, parlato di “condivisione” e di “collaborazione e solidarietà”. «Occorre uscire dalla pandemia tutti insieme e con l’aiuto reciproco, senza lanciare invettive contro qualcuno, senza cercare capri espiatori della crisi e, soprattutto, senza dimenticare nessuno lungo il cammino della vita». In questo, la Chiesa italiana può essere quella “ambulanza per chi cade”, secondo una felice espressione ripresa da don Primo Mazzolari.

Bassetti ha infine raccontato l’opera-segno voluta dalla Chiesa italiana come frutto dell’incontro di Bari sul Mediterraneo frontiera di pace, a cui nel 2022 seguirà l’incontro di Firenze. «Abbiamo scelto – ha raccontato alla numerosa platea – alcuni giovani provenienti da alcune macroregioni – i Balcani, la penisola turca, il Medioriente, il Nord Africa – che stanno facendo per due anni un percorso di formazione e di “riconciliazione” e dialogo grazie a Rondine”, la cittadella della pace alle porte di Arezzo fondata dal professor Franco Vaccari. Un esempio, ha concluso Bassetti, “che testimonia l’assoluta centralità della riconciliazione come tema non soltanto spirituale, ma di concreta attualità nel mondo contemporaneo».

Rispondendo, poi, a una domanda sull’impegno socio-politico dei cattolici, il presidente della Cei ha esortato il laicato cattolico italiano a tornare ad «approfondire la dottrina sociale della Chiesa che è un catechismo di dottrina morale. Non distinguo i cristiani del piano etico e quelli del piano sociale e politico, perché i problemi sociali sono oggetto di comportamento come gli altri problemi etici, fanno parte della morale cristiana. Nelle parrocchie, nelle associazioni e nei movimenti abbiamo questo compito».

Il cardinale ha concluso la sua presenza a Grosseto presiedendo la Messa solenne prefestiva di Tutti i santi, concelebrata dal vescovo di Grosseto e di Pitigliano-Sovana-Orbetello, p. Giovanni Roncari, e da una rappresentanza del clero grossetano.

La celebrazione della messa
La celebrazione della messa

Aperta la mostra Scatti di sguardi

Ha aperto i battenti, con l’inaugurazione della Settimana della Bellezza 2021, la mostra fotografica “Scatti di Sguardi” allestita a Grosseto, nelle Stanze di Chiara, in via Vinzaglio, visitabile fino al 7 novembre.

La mostra fotografica Scatti di Sguardi, ispirandosi al tema di questa edizione della Settimana della Bellezza, espone il concetto di Infinita Bellezza, attraverso l’esperienza vissuta da ragazzi di età compresa fra i sedici e i diciotto anni, in questo periodo di particolare difficoltà comunicativa personale, umana e sociale.

Un percorso di quindici bellissimi fotogrammi, scelti tra i tanti, che toccano le corde della loro sensibilità, volta a riflessioni in cui lo scatto interpreta con linguaggio metafisico, contemplazione o ancora con enfasi lo sguardo oltre la siepe e si pone di fronte ai grandi concetti della vita: l’amore, l’amicizia, la libertà, la speranza.

Le classi che hanno partecipato al progetto di PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento) sono la terza A, la quarta A e B, la quinta A e B dell’Indirizzo Tecnico grafica e comunicazione del Polo Bianciardi, guidati dagli insegnanti delle materie di Indirizzo.

Inoltre, alcuni studenti saranno impegnati nel percorso della mostra in attività di ciceronato.

La mostra fotografica Scatti di Sguardi è visitabile tutti i giorni, dal 30 ottobre al 7 novembre, con i seguenti orari: il sabato e la domenica 10-12.30/15.30-18.30 e dal lunedì al venerdì 15.30/18.30. Ingresso libero, green pass obbligatorio.

Si prosegue fino al 7 novembre

La Settimana della Bellezza, in programma dal 30 ottobre al 7 novembre, è organizzata dalla Diocesi di Grosseto e Pitigliano-Sovana-Orbetello insieme a Fondazione Crocevia, con la co-organizzazione di Comune di Grosseto. Gode inoltre della collaborazione del quotidiano Avvenire con la sua rivista mensile Luoghi dell’Infinito, della Fondazione Polo Universitario Grossetano, della Fondazione Grosseto Cultura, in modo particolare attraverso il Polo espositivo Clarisse Arte, e del Maam-Museo archeologico e d’arte della Maremma.

La Settimana 2021 può far conto, accanto all’impegno diretto di Diocesi, Fondazione Crocevia e Comune, anche del sostegno di Fondazione Bertarelli e Fondazione The Rada Zocco Foundation come mains sponsor. E poi della Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci; Fidia; Conad Grosseto; Aurelia Antica Shopping Center e Aurelia Antica Multisala; Nuova Solmine; il Consorzio Tutela del Pecorino Toscano DOP; Farmacia La Rugginosa; Cielo Verde Camping Village; Libreria Paoline; assicurazione Cattolica; Hotel Granduca; Ristorante L’Uva e il Malto; Fattoria Le Pupille.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati