Skip to content

Scoprire la complessità, incontro a Fidia

Relatori d’eccezione alla giornata gratuita organizzata dalla Maremma delle Idee. Un tema che ha fatto vincere il Nobel all’Italia
Giorgio Parisi
Giorgio Parisi, premio Nobel per la fisica

GROSSETO. Se volete capire qualcosa di più sulla complessità e i sistemi complessi oggi, domenica 7, è il giorno giusto.

Temi diventati d’attualità in questi ultimi giorni per il premio Nobel per la fisica vinto da Giorgio Parisi per “la scoperta delle interazioni di disordine e fluttuazione nei sistemi fisici dalle scale atomiche a quelle planetarie”, un Nobel tornato in Italia dopo 37 anni (l’ultimo fu assegnato a Carlo Rubbia, nel 1984).

Di complessità e sistemi complessi si parla infatti, oggi, domenica 7 novembre, in un incontro pubblico e gratuito organizzato da La Maremma delle Idee di Richard Harris con il sostegno di Fidia Srl di Grosseto e dall’agenzia Engel e Völkers.

Un incontro per capire la complessità come fondamentale sfera di ricerca e la sua applicazione nel prevedere e gestire i nostri futuri e quello del pianeta.

Un incontro con relatori di eccezione.

Questo il programma

  • 11:30-13:00 La Complessità resa semplice
  • Chiara Mocenni, Università di Siena – Perché il Nobel Parisi a Parisi è così importante
  • Luca Verzichelli, Università di Siena – Politiche semplici per una società complessa
  • Andrea Coratti, ASL Toscana Sud Est – Operare nella complessità
  • 13:00-14:00 Pranzo leggero, offerto da FIDIA Srl
  • 14:00-15:30 La Complessità resa utile
  • Francesco Lamperti, Scuola Superiore Sant’Anna – Clima, economia e sostenibilità
  • Leonardo Bargigli, Università di Firenze – La complessità e l’economia basata sui fatti
  • Andrea Sforzi, Museo della Storia Naturale della Maremma – Ordine e complessità in natura

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati