Skip to content

Scappano da casa con coltelli e una pistola finta

I poliziotti li hanno sorpresi in un bar e consegnati ai genitori arrivati da Firenze. Fermato un uomo con un pugnale in centro

GROSSETO. Erano scappati da casa, a Firenze, ed erano arrivati a Grosseto dove sabato 18 dicembre sono stati trovati in un locale dagli uomini della polizia. Due minorenni si erano allontanati il giorno prima e la loro scomparsa aveva mandato nel panico i loro genitori che si erano rivolti alla polizia.

I due giovani sono stati trovati e accompagnati in questura per essere poi affidati ai genitori, che sono arrivati a Grosseto intorno a mezzanotte. La scomparsa e il ritrovamento dei due minorenni è stata segnalata alla procura dei minori: i due giovani erano in possesso di denaro, di due coltelli, un martello e una pistola in metallo tipo “soft air”, replica di un revolver marca Colt.

Controlli in centro storico

Ampio il servizio di controllo predisposto dal questore Antonio Mannoni in vista delle prossime festività. Sabato il personale delle volanti ha battuto il centro storico e ha sequestrato un pugnale che un ragazzo, trovato dagli agenti in stato confusionale e ha anche denunciato per falso uno straniero che ha cercato di scappare. Fermato dai poliziotti ha fornito una falsa data di nascita: si era tolto qualche anno per cercare di sembrare minorenne ed evitare guai. Invece, il ragazzo aveva già compiuto 18 anni e aveva anche numerosi precedenti.

Su di lui pendeva anche un provvedimento cautelare di divieto di dimora in provincia di Grosseto. Per questo – oltre alla denuncia – l’uomo è stato segnalato per l’aggravamento della misura cautelare violata.

In via Cesare Battisti, il personale delle volanti ha effettuato un controllo a un’auto con a bordo due cittadini comunitari, entrambi pregiudicati. Da ulteriori accertamenti è risultato a carico del conducente una condanna per rapina aggravata.

L’uomo era in affidamento ai servizi sociali e tra le molteplici prescrizioni aveva quella di non intrattenere rapporti con persone, a loro volta, pregiudicate. Pertanto, l’uomo è stato segnalato alla procura.

 

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati