Skip to content

Roberto Vecchioni agli Industri per parlare di Dante

Roberto Vecchioni
Roberto Vecchioni

GROSSETO. “Il Professore” arriva al teatro degli Industri, per una serata dedicata al XXXIII Canto dell’Inferno, nell’ambito della rassegna “Per me si va. Incursioni dantesche”, ideata dall’attore e drammaturgo Mario Perrotta per il Comune di Grosseto. L’appuntamento è per lunedì 22 novembre, alle 20.45.

Sul palco, insieme a Roberto Vecchioni, ci saranno lo stesso Perrotta, Valeria Raimondi, fondatrice con Enrico Castellani della compagnia Babilonia Teatri, un gruppo tra i più innovativi e dissacranti del teatro italiano, e la giornalista e critica teatrale Sara Chiappori che conduce il dialogo.

Si parla di “politica e tradimento”, un tema caro a Dante Alighieri e ancora attuale. Nel Canto XXXIII dell’Inferno, infatti, il Sommo poeta racconta la triste vicenda del Conte Ugolino: una storia straziante che fa da cornice a un’invettiva contro la politica del tempo. Un argomento che riportato alla situazione attuale offre molti spunti di riflessione.

Roberto Vecchioni è un cantautore che non ha bisogno di presentazioni: ha regalato pagine memorabili alla musica italiana contemporanea e ha proseguito per trent’anni la sua attività d’insegnante di greco, latino, italiano e storia nei licei classici. Valeria Raimondi si occuperà dell’esperimento linguistico che Dante stesso mise in atto all’epoca: far assurgere la lingua volgare a dignità poetica, a lingua letteraria. 

Per acquistare e prenotare i biglietti, inviare un messaggio whatsapp al numero 3341030779

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati