Skip to content

Trovato con 14 piante di marijuana

I carabinieri hanno sorpreso un agricoltore di 45 anni con due chili di infiorescenze appese a un albero a Roccalbegna
I carabinieri con le piante di marijuana
I carabinieri con le piante di marijuana

ROCCALBEGNA. Aveva coltivato 14 piante di marijuana in un appezzamento di terreno a Roccalbegna: agricoltore di 45 anni è stato denunciato dai carabinieri della stazione per produzione e traffico di sostanze stupefacenti.

Sono stati i carabinieri del nucleo operativo di Pitigliano insieme ai colleghi della stazione di Roccalbegna a scoprire la coltivazione illegale, dopo una serie di servizi di osservazione.  L’uomo di 45 anni, residente in Lombardia ma domiciliato nel comune di Roccalbegna da diversi giorni era entrato sotto la lente dei carabinieri che hanno seguito i suoi movimenti per alcuni giorni: avevano infatti saputo che l’uomo, oltre alle coltivazioni delle quali si occupava per lavoro, probabilmente si prendeva cura anche di alcune piante vietate. E in effetti due giorni fa lo hanno visto mentre si recava in un piccolo appezzamento non distante dalla sua abitazione: i militari lo hanno fermato e controllato:  è in quel piccolo terreno, che si trova in un luogo appartato e dietro a una fitta vegetazione spontanea, che l’uomo aveva messo a dimora 14 piante di marijuana, alimentate da un impianto di irrigazione artigianale. Tutte piante in piena crescita, di altezza variabile dai due ai tre metri.

Il controllo si è esteso all’abitazione dell’uomo dove sono stati trovati circa 2 chili di infiorescenze, appese a un albero con dei ganci, per l’essiccazione. A casa è stato trovato anche un bilancino di precisione. Il tutto è stato messo sotto sequestro per ulteriori accertamenti, e l’uomo è stato denunciato.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati