Skip to content

Addio a Patrizia, Follonica piange la storica infermiera del distretto

Aveva lavorato per anni anche al punto di primo soccorso. Il dolore degli ex colleghi
Patrizia Facci
Una bella immagine di Patrizia Facci

FOLLONICA. Gli ex colleghi con cui ha condiviso tanti anni di lavoro non si danno pace. Troppo grande il dolore per la morte di Patrizia Facci, una delle prime infermiere a lavorare al distretto di Follonica, successivamente passata al punto di primo soccorso. In lei avevano trovato una collega competente e, soprattutto, un’amica.

Patrizia aveva 67 anni ed era andata in pensione da non molto, dopo una vita dedicata al suo lavoro, che faceva con grande impegno e professionalità. Poi la malattia inesorabile che oggi, 6 dicembre, l’ha sottratta all’amore delle figlie, Alice e Chiara, e del marito Silvio Pezzuoli.

«Era una persona davvero speciale – la ricorda il gruppo di lavoro con cui aveva collaborato negli ultimi anni prima di andare in pensione – capace e allo stesso tempo umile, sempre disposta ad aiutare e con una parola buona per tutti. Possono sembrare parole fatte, ma non nel caso di Patrizia. Era davvero così.  Era tra le persone con più anni di servizio, la mamma di tutti, molto esperta, ma mai sopra le righe».

Patrizia era molto conosciuta a Follonica, doveva viveva da sempre con la famiglia. «Ha vissuto la malattia in silenzio, con coraggio e dignità, come era nel suo stile», conclude uno dei colleghi che ha lavorato più a stretto contatto con lei

Il funerale si terrà domani, 7 dicembre, alle 10, nella chiesa del Cassarello.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati