Skip to content

È morto Lio, il padre del parlamentare Lolini

Imprenditore agricolo, aveva avviato l’attività che poi è stata portata avanti dal figlio Mario. I funerali nella chiesa di Marina di Grosseto
La chiesa di Marina di Grosseto

GROSSETO. Se n’è andato nel sonno, dopo aver pranzato per l’ultima volta: era sereno Lio Lolini, 90 anni, padre del parlamentare della Lega Mario, quando ha chiuso gli occhi, lasciandosi alle spalle i suoi 90 anni, vissuti tutti dedicandosi al lavoro e alla famiglia.

È successo oggi, nella sua casa, che non aveva mai lasciato: la casa dove aveva visto nascere il figlio Mario e le figlie Iris e Pia.

Imprenditore agricolo, Lio  aveva avviato l’attività che è stata portata avanti dal figlio nei pressi di Principina a Mare dove oggi viene coltivato il “Riso di Maremma”, brand che il parlamentare della Lega insieme ai suoi due soci, è riuscito a far conoscere in tutto il mondo.

Lio Lolini

«In questo momento di dolore – dice il commissario provinciale della Lega Andrea Ulmi– tutto il partito si stringe attorno all’onorevole Lolini e alla sua famiglia nel ricordo del padre Lio». Un ricordo che Ulmi porta nel cuore. «Era un uomo tranquillo e sereno – ricorda – che ha sempre lavorato e che si è sempre dedicato alla sua famiglia».

Nel secondo Dopoguerra Lio ebbe l’intuizione di aggiungere alle colture tradizionali anche quella del riso, spianando poi la strada al figlio Mario che ne ha seguito le orme.

La salma di Lio è rimasta nella casa di famiglia a Principina a Mare, dove l’anziano è morto questo pomeriggio. I funerali saranno celebrati mercoledì 5 dicembre alle 15 nella chiesa di Marina di Grosseto. Successivamente, la salma sarà accompagnata al tempio crematorio.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected