Skip to content

Lavori alla villa senza autorizzazioni, denunciato

La zona è sottoposta a vincolo idrogeologico: l’indagine dei carabinieri è stata fatta con la collaborazione degli uffici comunali
I carabinieri davanti al cantiere
I carabinieri davanti al cantiere

SATURNIA.  Durante un normale servizio di controllo del territorio, i carabinieri della stazione di Saturnia hanno notato, nei giorni scorsi, che nella piccola frazione di San Martino sul Fiora era stato aperto un cantiere edile dove gli operai stavano eseguendo alcune opere murarie in un’abitazione.

Il successivo controllo dell’Arma, effettuato sia sul cantiere che negli uffici comunali, ha fatto emergere che le attività di costruzione stavano procedendo in assenza di qualsivoglia titolo autorizzativo e in violazione delle norme antisismiche, ma anche che la zona è sottoposta a vincolo idrogeologico.

Per queste ragioni, i carabinieri hanno contestato al proprietario dell’abitazione, un cittadino straniero che però vive in Italia, la violazione urbanistica. Inoltre, grazie alla collaborazione tra l’Arma e gli uffici comunali, al proprietario è stata intimata l’immediata cessazione dei lavori ed il ripristino dei luoghi, con l’abbattimento delle opere già realizzate.

L’attività svolta dai carabinieri di Saturnia si inserisce in un contesto che vede l’Arma impegnata nella tutela dell’ambiente, dell’integrità del territorio ma soprattutto nella salvaguardia dell’incolumità delle persone. Spesso infatti, da opere realizzate in maniera non conforme, specie in zone caratterizzate dalla presenza di vincoli idrogeologici e di natura paesaggistica, derivano serie minacce alla sicurezza dei cittadini: ciò è di tutta evidenza in occasione di eventi atmosferici straordinari. È noto, infatti, che in occasione di forti precipitazioni, e conseguente innalzamento dei livelli delle falde e dei corsi d’acqua, le opere realizzate in maniera difforme sono più facilmente destinate a cedimenti e crolli.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected