Skip to content

I Laganga alla coppa d’Europa dei macellai

Andrea e il padre Giuseppe impegnati a Clermond Ferrand con la Nazionale italiana macellai. La sfida con Francia, Spagna e Germania
Andrea Laganga
Andrea Laganga

GROSSETO. La Champions League dei macellai parla maremmano. Il butcher (macellaio) Andrea Laganga e il patron dell’omonima macelleria di Grosseto Giuseppe Laganga vanno all’edizione 2021 della Coupe D’Europe Boucherie tra le nazionali macellai d’europa 2021 che si terrà in Francia dal 7 all’8 novembre a Clermont-Ferrand Polydome.

Andrea Laganga con i suoi compagni butcher da tutta Italia e il padre Giuseppe andranno a tenere alti gli onori di un territorio, di una regione e di un paese intero cercando di arrivare agli stessi risultati a cui i connazionali azzurri – dagli artigiani agli sportivi al mondo del food nelle sue sfaccettature e declinazioni – hanno ultimamente abituato le cronache delle varie competizioni.

Quattro squadre di altrettanti paesi europei (Francia, Italia, Spagna e Germania) si sfideranno in una due giorni di eventi tecnici in cui i migliori macellai lavoreranno su diverse specie come vitello, manzo, maiale, agnello e pollame.

Nella squadra italiana ancora il maremmano Andrea Laganga fondatore della Nazionale Italiana Macellai ma quest’anno accompagnato dal padre Giuseppe professionista pluripremiato che va a dar manforte agli sfidanti e al figlio a rappresentare un paese e un territorio.

Le esibizioni e le prove di velocità individuali si terranno all’interno di una vetrina di 4 metri per squadra.

«Andiamo a conquistare un titolo e tenere alta la bandiera. Daremo il massimo per conquistare anche noi questo titolo europeo e salire sul podio strameritato. Questi momenti di confronto sono importanti per la categoria tutta e per dimostrare il nostro valore professionale. Forza azzurri!» commenta Andrea Laganga emozionato alla ripresa di queste competizioni interrottesi come molte altre cose per la pandemia.

Giuseppe Laganga
Giuseppe Laganga

«Non mi voglio perdere l’occasione di tifare per la squadra che rappresenta la mia passione che tutt’ora porto avanti da una vita». Sostiene il patron Giuseppe Laganga e aggiunge: «Vi posso dire che la forza per andare avanti in ogni professione è quella di aprire la mente, confrontarsi ed essere pronti sempre ad imparare qualche cosa di nuovo. Anche a 70 anni!».

 

Sempre informato con Maremma Oggi – Iscriviti ai canali Telegram e YouTube

Vuoi ricevere la nostra newsletter con le notizie principali? Clicca qui e iscriviti

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati