Skip to content

La maxi festa del liceo passa l’esame del green pass

Finanza, polizia e municipale hanno controllato i ragazzi che hanno partecipato alla serata alla Fattoria La Principina: fermati quattro ragazzi con l’hashish
I cani anti droga della guardia di finanza
I cani anti droga della guardia di finanza

PRINCIPINA TERRA. Era stata organizzata fin nei minimi dettagli, la festa del liceo Pietro Aldi in programma venerdì 7 dicembre alla Fattoria La Principina. In una delle sale della struttura era prevista la serata di balli e risate dei ragazzi che avevano acquistato il biglietto in prevendita nelle scorse settimane. Certo non si è trattato di un ritorno alla normalità, visti i contagi in aumento in tutta la provincia, ma di una boccata d’aria in un periodo ancora un po’ incerto.

Controlli a tappeto

Gli organizzatori avevano pensato a tutto: alla sicurezza privata, che a un certo punto ha chiuso l’accesso alla sala, quando si è arrivati alla capienza massima, 360 ragazzi. I ragazzi hanno tenuto per tutta la sera la mascherina e hanno anche firmato una sorta di liberatoria che – nel caso di consumo di alcol  da parte dei minorenni – la responsabilità sarebbe stata dei propri genitori. Un modo questo, per responsabilizzarli o almeno, per farli desistere da comportamenti sopra le righe. 

Fuori dalla struttura, poi, c’erano le forze dell’ordine, coordinate dalla Prefettura e disposte dal questore Antonio Mannoni. Polizia, polizia municipale e guardia di finanza hanno controllato che tutto si svolgesse senza intoppi: i ragazzi avevano tutti il green pass, che era necessario per partecipare alla festa e tutti indossavano la mascherina. Qualche genitore, arrivato alla Principina per accompagnare il proprio figlio, ha ringraziato gli uomini e le donne di pattuglia per la loro presenza.

Massiccia quella della guardia di finanza, con due pattuglie e con l’unità cinofila che ha trovato quattro ragazzi con un po’ di hashish in tasca. Per i quattro giovani e scattata la sanzione amministrativa.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati