Skip to content

Il Grosseto rimedia una “manita” dall’Imolese (5-0)

I biancorossi hanno subito tre reti nel primo tempo e non sono mai riusciti ad entrare in partita. VIDEO – L’amarezza di Magrini
L’occasione di Pippo Moscati nel primo tempo di Imola (foto Noemy Lettieri – Us Grosseto 1912)

IMOLESE-GROSSETO 5-0

IMOLESE (4-3-3): Melgrati; Lia, Angeli,  Vona, Liviero; Boscolo Chio, D’Alena (dal 22’ s.t. Palma), Benedetti (dal 4’ s.t. Torrasi);  Matarese (dal 35’ s.t. Belloni), Padovan (dal 35’ s.t. Masella), Turchetta (dal 22’ s.t. Palma). A disp. Hysi, Rossi, Cerreti, Rinaldi, La Vardera, Boccardi, Sall) All. Gaetano Fontana.

GROSSETO (4-3-1-2): Barosi; Raimo (dal 32’ Biancon), Ciolli, Siniega, Verduci (dal 22’ s.t. Semeraro); Cretella, Vrdoljak (dal 14’ s.t. Fratini),  Artioli (dal 1’ s.t. Dell’Agnello); Serena; Arras (dal 14’ s.t. Marigosu), Moscati. A disp. Di Bonito, Ghisolfi). All. Lamberto Magrini.

ARBITRO: Vergaro di Bari (assistenti Biffi di Treviglio, Romano di Isernia)

RETI: nel p.t. al 14’ Turchetta, al 17’ Padovan, al 39’ Angeli; nel s.t. al 14’ Angeli, al 49’ Boscolo Chio.

NOTE:  Ammoniti Vrdoljak, Cretella, Dell’Agnello, Torrasi, Boscolo Chio, Marigosu. Angoli: 6-3. Rec.: 0’+4’

Preoccupante sconfitta del Grosseto sul campo dell’Imolese, che rifila ai ragazzi di Magrini un 5-0 pesantissimo sia sotto il profilo del risultato che del gioco. I biancorossi, che hanno subito in 94 minuti più della metà delle reti prese nelle precedenti dieci partite, non sono mai entrati in partita, subendo la forza della squadra di casa che sale a quota diciotto punti in piena zona playoff. Il Grifone, presentatosi in Romagna con alcune assenze, non sono mai riusciti a costruire un’azione degna di nota e alla fine si conta appena una vera occasione per andare a rete. Un ko che deve far riflettere per presentarsi alla sfida casalinga con la  Vis Pesaro nelle migliori condizioni psicofisiche. Ancora una volta l’attacco (appena cinque volte a segno in 11 gare) rimane a secco e soprattutto crea pochissimo. A questo punto occorrono veloci correttivi per non sprofondare ulteriormente in classifica. 

Il quarto stop stagionale è maturato al termine di un primo tempo da incubo per i grossetani, incapaci di mettere un freno allo strapotere dell’Imolese, che ha disputato 45 minuti di fuoco, trascinata da Padovan e Turchetta. Il Grifone ha sofferto le veloci manovre dei romagnoli che hanno chiuso l’incontro nel giro di tre minuti. Nella ripresa l’Imolese ha calato il ritmo ma è bastato per segnare altre due volte.

Parte bene il Grosseto che gioca alla pari con i ragazzi di Gaetano Fontana, ma con il passare dei minuti l’Imolese però conquista terreno e fa arretrare i biancorossi. La prima azione degna di nota arriva al 9’ con una gran giocata di Padovan-Matarese che viene deviata in angolo. Al 13’ sulla bella girata di Liviero si salva Barosi. E’ il preludio al gol locale che arriva al 14’: Liviero punta Raimo e poi lascia partire un destro a giro che s’infila al sette di Barosi. Passano appena tre minuti e l’Imolese raddoppia: Padovan elude la marcatura di Ciolli con un tiro che finisce all’angolino alla destra di Barosi.

La formazione rossoblù è scatenata e al 21’ va vicina al terzo gol con un sinistro da fuori di Padovan che sbatte sul palo alla sinistra di Barosi disteso in tuffo. Il Grifone, piano piano comincia ad avanzare e  al 22’ costruisce la più nitida palla gol del primo tempo. Pippo Moscati, lanciato da Cretella, difende la palla e dopo una respinta di Melgrati si decentra e lascia partire un tiro che Angeli sulla linea di porta riesce fortunosamente a spedire in angolo. Un minuto dopo Raimo prova dalla lunga distanza ma senza fortuna. Al 31’ Turchetta spedisce direttamente in porta una punizione dalla sinistra, ma Barosi si fa trovare pronto alla respinta. Al 37’ Turchetta trova uno spazio in area ma il suo diagonale dalla sinistra trova la manona di Barosi che allontana la minaccia con l’aiuto di Ciolli. 

Al 38’ Artioli prova il tiro da lontano ma la palla finisce a lato. Al 39’ l’Imolese cala il tris: cross dalla destra per l’accorrente Angeli che sovrasta Siniega di testa e mette in rete.

Nella ripresa mister Magrini aumenta il potenziale offensivo, inserendo Dell’Agnello al posto dello spento Artioli. All’11’ Padovan si gira e lascia partire un sinistro che mette i brividi alla porta grossetana. Da una punizione sulla destra, al 14’, nasce il quarto gol imolese: la palla attraversa l’area, Liviero la serve ad Angeli che batte Barosi e firma la doppietta personale. Al 25’ il destro di Serena sbroglia una mischia in area, ma la palla viene deviata da Melgrati. Al 44’ l’Imolese sfiora il quinto gol: la palla colpita di testa da Belloni va a sbattere sul palo alla destra di Barosi. Ma la manita si completa nel recupero con la rete di Boscolo.

 

L’AMAREZZA DEL TECNICO MAGRINI

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati