Skip to content

Il Galileo soccombe alla capolista Gsh

A Trissino il Follonica si fa rimontare dai vicentini che vincono alla fine 5-4. Ottima la prestazione degli azzurri, ma non basta
Nella foto di Vincenzo Biagini, il timeout di Alessandro Bertolucci (Trissino)
Nella foto di Vincenzo Biagini, il timeout di Alessandro Bertolucci (Trissino)

GSH TRISSINO: Zampoli, Zen; Pinto, Ipinazar, Garcia, G.Cocco, Malagoli, D.Gavioli, Bars, Faccin- All. Bertolucci A

GALILEO FOLLONICA: Barozzi, Irace; D.Banini D, F.Pagnini, M.Pagnini, Montigel, F.Banini, Llobet, Bonarelli, A.Montauti. All. Silva.

ARBITRI: Eccelsi di Novara e Davoli di Modena.

RETI: pt (1-3) 12’40 pp D.Banini (F), 16’29 Faccin (T), 18’42 D.Banini (F), 24’25 M.Pagnini (F); st 2’10 G.Cocco (T), 2’26 pp Malagoli (T), 4’47 Ipinazar (T), 15’04 pp Malagoli (T), 22’57 pp Pagnini M (F).

TRISSINO. Non è bastato al Galileo Follonica un ottimo primo tempo chiuso avanti 3-1 al pala Dante, nel big-match della nona giornata del campionato di serie A1. Nella ripresa la capolista in 5 minuti ribalta tutto e poi va a vincere 5-4, rimanendo in testa alla classifica a punteggio pieno e scavando un bel solco proprio sugli azzurri ora distanti 7 punti, qualificandosi già alle finali della Coppa Italia.

In pista con grinta e determinazione

I maremmani di Sergio Silva, per nulla intimoriti, iniziano molto concentrati. Il Trissino del “secco” Bertolucci ha però la prima occasione: il fallo di Montigel porta al tiro di rigore Pinto, che spara fuori. Poi è Garcia che va a stendere Montigel, e dal tiro libero, al secondo tentativo, Davide Banini buca un ottimo Zampoli, che sarà decisivo per la vittoria dei suoi.

Il pari di Faccin che tocca al volo il tiro di Malagoli riporta la parità. Ma il Follonica è praticamente perfetto e nel finale di frazione si riporta in vantaggio.

Francesco Banini offre al fratello Davide un assist da dietro la gabbia e il tiro s’insacca inesorabilmente; poi Zampoli ferma la prima conclusione di Marco Pagnini, ma nulla può sulla seconda. Nella ripresa però cambia tutto in pochi minuti. Giulio Cocco accorcia dopo due minuti, dopo un rimpallo, e poi Malagoli pareggia su punizione, fallo di Montigel.

Ipinazar recupera un disimpegno sbagliato, si fa mezza pista e batte nuovamente Barozzi per il 4-3. E siamo solo al 4 minuto. Malagoli è una sentenza e sul 10° fallo del Follonica insacca ancora la punizione che porta i vicentini sul 5-3. Il Follonica è però una grande squadra e non ci sta a mollare. Cocco stende Bonarelli e Marco Pagnini mette alle spalle di Zampoli il 5-4 rendendo il finale incandescente, anche se non basta l’uomo in più di movimento negli ultimi trenta secondi a riacciuffare la parità. Per il Galileo è la prima sconfitta della stagione.

Le altre sfide

Nelle altre sfide il Gds Forte dei Marmi riesce ad avere la meglio su un determinatissimo Lodi, capace di pareggiare i conti nella ripresa (3-3) e con l’ex Torner riesce addirittura ad andare in vantaggio, prima del ritorno dei padroni di casa a firma di Rubio e soprattutto Casas (6-5). L’impresa della serata è del Teamservicecar Hrc Monza che riesce ad espugnare il difficile campo del Sarzana per 4-2, firmato negli ultimi 5 minuti dai due gol di Tamborindegui, dopo il pareggio 2-2 del primo tempo.

Risale in classifica anche il Why Sport Valdagno, alla seconda vittoria consecutiva, riaprendo le porte alla speranza di entrare tra le prime otto. Saranno quindi sempre più decisive le ultime quattro gare del girone di andata. Sabato si ritorna in pista con il match clou a Lodi, tra l’Amatori e il Trissino e domenica l’Ubroker Bassano che ha esonerato l’allenatore Roberto Crudeli, sfiderà il Forte dei Marmi.

Il punto della situazione

9° giornata: Tierre Chimica Montebello-Engas Vercelli 3-4, Telea Medical Sandrigo-Edilfox Cp Grosseto 4-6, Bidielle Correggio-Ubroker Bassano 2-2, Gsh Trissino-Galileo Follonica 5-4, Why Sport Valdagno-Hp Matera 9-4, Gds Forte dei Marmi-Amatori Wasken Lodi 6-5, Gamma Innovation Sarzana-Teamservicecar Hrc Monza 2-4.

La classifica di A1: 27 Trissino, 20 Follonica, 18 Forte dei Marmi e Vercelli, 17 Bassano, 16 AW Lodi e Grosseto, 10 Sarzana, 9 Montebello e Valdagno, 8 Sandrigo e Monza, 4 Correggio, 0 Hp Matera. Marcatori: 22 gol Mendez (AW Lodi), 15 Francesco Banini (Follonica), Nadini (Monza) e Torner (AW Lodi), 12 Malagoli (Trissino), 11 Soares Paiva (Montebello), Saavedra (Grosseto), Tataranni (Vercelli), Neves (Sandrigo).

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati