Skip to content

Il Bistrot 19 è il ristorante radioso del GattiMassobrio

La cucina di Francesco Fusai conquista una delle pagine della prestigiosa guida: la premiazione a Milano
Francesco Fusai durante la premiazione
Francesco Fusai durante la premiazione

GROSSETO. “Ristorante radioso“: mai definizione fu più azzeccata per il Bistrot 19, il ristorante che si affaccia in piazzetta San Michele e che è stato uno delle novità più apprezzata degli ultimi due anni in centro storico. Oggi, a Milano, si è svolta la cerimonia di premiazione della guida de Il Golosario: Francesco Fusai, patron del Bistrot, ha ricevuto la targa voluta dalla coppia di critici Paolo Massobrio e Marco Gatti, che 24 anni fa hanno dato vita al GattiMassobrio, una guida di ristoranti, trattorie, pizzerie, aziende agrituristiche e locali di tendenza, secondo le rotte di una squadra di più di 90 collaboratori.

Francesco Fusai con la targa
Francesco Fusai con la targa

Il GattiMassobrio è un taccuino di appunti preziosi per fare una sosta piena di soddisfazione. Per ogni locale vengono fornite una serie di informazioni che spaziano dalla possibilità di pernottamento alla presenza di un posteggio, dall’accettazione delle carte di credito ai tavoli all’aperto, fino alla possibilità di accogliere un animale; e poi i simboli indicanti i servizi di delivery e di take away. Inoltre compare una breve descrizione dell’atmosfera e della storia del locale, l’elenco dei piatti che hanno colpito di più gli ispettori.

Le tipologie di classificazione dei locali sono: ristoranti, trattorie di lusso, trattorie veraci, agriturismi, vinerie, pizzerie, con la specificità dei locali polifunzionali e dei negozi o delle cantine con ristoro. Il massimo riconoscimento attribuito è la corona radiosa.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected