Skip to content

Grosseto, esonerato Magrini. Ecco Maurizi

La decisione presa dalla società. Il sostituto è Agenore Maurizi, ex Viterbese. La carriera del nuovo tecnico
Agenore Maurizi quando allenava la Reggina

GROSSETO. L’Us Grosseto 1912 comunica di aver sollevato dal proprio incarico l’allenatore Lamberto Magrini.

«La società lo ringrazia per l’importante lavoro svolto in questi anni e gli augura ogni fortuna per il prosieguo del suo percorso professionale».

La nuova dirigenza, appena arrivata, già inizia a cambiare gli uomini. Arriverà un tecnico di fiducia di Nicola Di Matteo.

Lamberto Magrini era alla guida del Grosseto dall’8 gennaio 2019  in Eccellenza, sostituendo Sebastiano Miano. Ha guidato la squadra ad una doppia promozione, conducendola in Serie C..

Arriva Agenore Maurizi

Il tecnico in arrivo è Agenore Maurizi, ex Viterbese

Agenore Maurizi

La società biancorossa comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra ad Agenore Maurizi. Al mister un grande augurio e un in bocca al lupo per il lavoro che dovrà svolgere.

«Arrivo a Grosseto con tanto entusiasmo e tanta voglia di lavorare. In questo momento – spiega il nuovo mister, Agenore Maurizi – vista la situazione di classifica, c’è bisogno di far parlare i fatti e non le parole. Proprio per questo ho chiesto alla società, che ringrazio per la fiducia, di poter scendere subito in campo e cominciare il lavoro, che sarà duro e importante, rimandando ad un secondo momento le interviste».

57 anni, nato a Colleferro (Roma) ha un passato da calciatore nelle serie minori. Come tecnico ha allenato in Toscana (Massese 2007-8) e Viareggio (2011-12). In seguito è diventato allenatore del Treviso, dove poi viene esonerato e sostituito da Gennaro Ruotolo il 21 ottobre 2012.

Il 18 giugno 2013 viene ingaggiato come nuovo tecnico della Paganese, società militante sempre in Lega Pro Prima Divisione, ma anche qui viene sollevato dall’incarico.

Il 18 novembre 2014 diventa nuovo allenatore dell’Ischia Isolaverde al posto dell’esonerato Antonio Porta, riuscendo a portare il sodalizio isolano alla salvezza in Lega Pro.

Il 1º novembre 2015 diventa il nuovo allenatore della Lupa Roma, sostituendo il dimissionario Alessandro Cucciari, per essere esonerato il successivo 27 dicembre. Nella stagione successiva, l’11 ottobre 2016, viene richiamato sulla panchina della Lupa Roma con la squadra a 5 punti dopo l’ottava giornata. Viene sollevato dall’incarico già il 7 novembre seguente a causa di un ribaltone societario.

Il 9 giugno 2017 prende il posto di Karel Zeman alla Reggina, militante in Lega Pro. Il 9 dicembre prolunga con il club calabrese fino al 2019, ma al termine della stagione, conquistata la salvezza diretta, lascia gli amaranto.

Nel 2018 inizia la sua avventura sulla panchina del Teramo, militante nel girone B della Lega Pro al posto dell’esonerato Giovanni Zichella, conducendo il diavolo biancorosso alla salvezza con una giornata di anticipo.

Il 22 ottobre 2019 accetta l’offerta del Latina subentrando all’esonerato Raffaele Di Napoli, in Serie D, dove ottiene il sesto posto finale. Il 1º luglio 2020 viene sostituito da Raffaele Scudieri.

Nell’estate 2020 viene nominato nuovo allenatore della Viterbese, in Serie C. Viene esonerato l’8 novembre 2020, dopo 8 partite, con la squadra in zona play-out. Viene richiamato dalla Viterbese il 6 aprile 2021.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati