Skip to content

Il Grifone ripiomba nella disperazione con il Pescara (1-2)

Terza sconfitta interna dell’anno nonostante un buon finale di gara: la vivacità dei biancorossi però non basta per fermare gli abruzzesi
Un momento di Grosseto-Pescara (foto Noemy Lettieri - U.S.Grosseto 1912)
Il Grosseto durante un’azione (Foto Noemy Lettieri – U.S. Grosseto 1912)

GROSSETO-PESCARA 1-2

MARCATORI: Ferrari (P) al 31’, Clemenza (P) al 44’ p.t.; Cretella (G) al 38’ s.t.

GROSSETO (3-5-2): Barosi; Siniega, Ciolli, Salvi (dal 1’ s.t. Cretella); Raimo, Serena (dal 37’ s.t. Artioli), Fratini (dal  12’ Vrdoljak), Piccoli (dal 12’ s.t. Scaffidi), Semeraro; Arras (dal 1’ s.t. Boccardi), Moscati.(Fallani, Biancon, Tiberi, Ghisolfi). All. Magrini.

PESCARA (3-4-3): Sorrentino; Illanes, Ingrosso, Veroli; Zampella (dal 40’ s.t. Cancellotti), Pompetti, Diambo, Rasi; Clemenza (dal 40’ s.t. Bocic), Ferrari (dal 26’ s.t, De Marchi), D’Ursi (dal 33’ s,t. Chiarella). (Radaelli, Iacobucci, Valdifiori, Memushai, Rauti,  Nzita, Frascatore, Sanogo). All. Auteri.

ARBITRO: Bonacina di Bergamo (assistenti Taverna di Bergamo, Sprezzola di Mestre; 4° uomo Grieco di Ascoli Piceno).

NOTE: paganti 445, abbonati 820; ammoniti Ciolli. Angoli 1-7. Rec.: 0’+4’

GROSSETO. Il Grifone passa nuovamente dall’euforia alla disperazione dopo la netta sconfitta contro il Pescara nella diciassettesima giornata di serie C. Il terzo ko stagionale allo stadio Zecchini non cambia la classifica, con i ragazzi di Magrini sempre più penultimi, davanti alla Viterbese.

Un buon approccio che non basta

L’impresa di Siena ha lasciato in eredità il nuovo modulo di gioco, con il quale Magrini si è presentato a questa supersfida con gli abruzzesi. L’approccio del Grifone è stato buono: il miglior Pescara della stagione ha fatto la partita, ma i biancorossi, fino alla prima rete ospite, si sono difesi con ordine e hanno provato a ripartire palla al piede o con lanci lunghi, pur senza creare pericoli alla porta di Sorrentino. Ciolli e compagni hanno controllato molto bene gli avversari per la prima mezz’ora, fino al gol di Ferrari, nato da un’azione di Rasi. Il gol ha caricato gli uomini di Alteri che dopo appena cinque minuti hanno colpito un palo con il destro a giro di D’Ursi, che aveva già provato in precedenza a colpire i locali. Un eurogol di Clemenza al 44’ ha chiuso  di fatto la partita.

Un momento di Grosseto-Pescara (foto Noemy Lettieri - U.S.Grosseto 1912)
Un momento di Grosseto-Pescara (foto Noemy Lettieri – U.S.Grosseto 1912)

Nella ripresa Magrini, partito per portare a casa un punto, torna a difendere a quattro con l’inserimento di Cretella al posto di Salvi e cerca di dare più vivacità all’attacco, con Boccardi al posto di Arras. L’obiettivo è di creare qualche insidia in un più ad un Pescara deciso a voltare pagina, dopo aver collezionato solo due punti nelle ultime quattro giornate. La squadra appare più vivace, confeziona un paio di belle occasioni con Moscati e accorcia le distanze con Cretella, ma non riesce a completare la rimonta, nonostante un pressing finale. Troppo poco.

La cronaca minuto per minuto

All’8’ tiro cross di Semeraro sopra la traversa. Al 10’ Raimo lancia centralmente Arras, anticipato da Sorrentino. Al 13’ si vede anche il Pescara, con un sinistro a lato di Clemenza, servito da Diambo. Al 22’ Ferrari si gira dal limite dell’area ma il suo sinistro è debole per impensierire Barosi. Al 27’ il portiere biancorosso para a terra un tentativo senza pretese di D’Ursi. L’attaccante abruzzese, un minuto dopo, viene servito molto bene in area e questa volta trova la mano del numero 1 grossetano a respingere un tiro velenoso.

Un momento di Grosseto-Pescara (foto Noemy Lettieri - U.S.Grosseto 1912)
Un momento di Grosseto-Pescara (foto Noemy Lettieri – U.S.Grosseto 1912)

Alla mezz’ora il Pescara passa in vantaggio: azione dalla sinistra, con Rasi che serve al centro Ferrari che prende il tempo giusto per tirare e infilare la palla sotto la traversa. Al 36’ il Pescara va vicino al raddoppio con D’Ursi che, pescato molto bene da Ferrari, colpisce il palo interno alla destra di Barosi, che ha guardato immobile.  Al 44’ un gran sinistro da venticinque metri s’infila al sette della rete maremmana.

Con quattro nuovi innesti il Grosseto prova ad avanzare il baricentro. Al 10’ Cretella prova un tiro dalla distanza che finisce alto, al 18’ Ingrosso prova di testa su corner. Al 23’ il Grosseto crea la più bella occasione del match: Serena lancia in profondità Moscati che prova un diagonale sul quale s’oppone Sorrentino. Al 28’ è il neo entrato De Marchi a creare una buona occasione ferma da Barosi. Al 35’ Moscati si vede respingere un tiro dal portiere ospite dopo essere stato servito da Vrdoljak. Al 36’ finisce alto il destro al volo di De Marchi su cross di Zappella. Al 38’ il Grosseto accorcia le distanze un preciso piatto dal limite di Riccardo Cretella.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati