Skip to content

Gli trovano un’ascia nello zaino, denunciato

Gli abitanti della strada della Chiocciolaia avevano segnalato un incendio vicino ai campi: l’uomo aveva acceso il fuoco per scaldarsi
I carabinieri con l'ascia sequestrata
I carabinieri con l’ascia sequestrata

GROSSETO. La sera di mercoledì 24 novembre, alcuni residenti nella zona della strada Chiocciolaia, avevano chiamato il numero di emergenza 112 perché dal balcone di casa vedevano un fuoco acceso vicino ai campi e una persona che sostava vicino al rogo.

Il controllo e la perquisizione

I carabinieri hanno quindi mandato una pattuglia per verificare cosa stesse accadendo e hanno trovato un giovane originario del Bangladesh, che ammetteva di aver acceso quel fuoco per riscaldarsi. Con sé la persona portava uno zainetto.  I militari lo hanno perquisito e hanno trovato un’ascia.

Portato in caserma il trentunenne senza fissa dimora e con diverse segnalazioni per irregolarità in materia di immigrazione a suo carico, risultava destinatario di un ordine di allontanamento dall’Italia, da eseguirsi entro 7 giorni, emesso dal Questore di Grosseto il 12 novembre, e pertanto già scaduto. L’uomo è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, ed in base a quanto previsto dalla normativa sugli stranieri, munito di un nuovo invito a presentarsi presso gli uffici immigrazione.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati