Skip to content

Giulianotti star di Grey’s Anatomy – Il VIDEO

Il chirurgo che a Grosseto ha fondato la scuola internazionale, citato nella nuova stagione della celebre serie come padre della Robotica
Il frame di Grey's Anatomy in cui è citato Giulianotti
Un fotogramma dell’episodio di Grey’s Anatomy in cui si cita Giulianotti

GROSSETO. «E chi credi che sia?». «Di sicuro qualcuno molto importante. Potrebbe essere Pier Cristoforo Giulianotti. Ha inventato la chirurgia robotica!». Sono alcune battute della conversazione tra il dottor Wilson e gli altri specializzandi  protagonisti di “Grey’s Anatomy“, stagione 18, episodio 3 intitolato “Hotter then Hell”, appena uscito in America sull’emittente televisiva Abc che ha lanciato la fortunatissima serie nel 2005. In attesa del 27 ottobre, quando l’amato medical drama sarà trasmesso in Italia su “Disney +”, c’è anche un po’ di Maremma nella nuova serie.

Pier Cristoforo Giulianotti, citato come il padre della Robotica e dal 2007 a capo della divisione di Chirurgia robotica dell’Università dell’Illinois a Chicago, proprio a Grosseto ha mosso i primi passi in questa rivoluzionaria branca della chirurgia e ha lasciato in eredità  all’ospedale Misericordia la prima scuola internazionale di Robotica (e l’unica ancora pubblica), da lui fondata nel 2003. Considerato uno dei massimi esperti, un vero mago del robot, ha ora ottenuto la consacrazione anche fuori dalla sala operatoria, nell’olimpo di una delle serie televisive più longeve e più seguite al mondo.

Pier Cristoforo Giulianotti durante una lezione alla scuola di Robotica di Grosseto
Pier Cristoforo Giulianotti durante una lezione alla scuola di Robotica di Grosseto

Maremmano d’adozione è legatissimo a questa terra, dove torna spesso. Fino a circa un anno fa quando i lavori della scuola si sono interrotti, veniva per tenere lui stesso lezione ai corsi avanzati, che tra maggio e giugno di ogni anno chiamavano da tutto il mondo, all’ospedale di Grosseto, il meglio della chirurgia robotica per perfezionare tecniche e conoscenza nell’unica scuola italiana riconosciuta dall’Associazione chirurghi ospedalieri e una delle più importanti in Europa.

La scuola, ferma a causa della pandemia, cui si sono aggiunte le vicissitudini burocratiche per l’assegnazione della segreteria organizzativa, affidata in aprile alla società di pubbliche relazioni Pirene srl di Laura Frati Gucci, subentrata all’agenzia grossetana Ti.Gi. Congress, è in attesa di ripartire. Il primo segnale della ripresa è il sito internet in costruzione e, come aveva rassicurato la Asl nei mesi scorsi, la macchina si sta rimettendo in moto.

Giulianotti, intanto, continua a scalare posizioni e a mietere successi, da quel lontano 2000, quando a Grosseto ha eseguito, per la prima volta al mondo con il robot, procedure complesse come resezioni epatiche, resezioni polmonari, interventi sul pancreas, avviando la trasformazione del Misericordia da ospedale di provincia a centro europeo di formazione per chirurghi robotici.

La Healtcare Administration Degree Programs, agenzia che raccoglie informazioni sulla sanità in Usa e non solo, lo inserisce fra i 20 chirurghi viventi più innovativi al mondo. Peraltro citando anche Grey’s Anatomy…

Con Giulianotti – e con chi ne ha raccolto il testimone in sala operatoria e con la scuola, come Andrea Coratti  e Paolo Pietro Bianchi che si sono alternati alla guida della chirurgia generale di Grosseto – in poco meno di 20 anni ha formato oltre 1.000 chirurghi provenienti da 29 Paesi in tutto il mondo. Sulla cattedra della scuola si sono alternati, accanto a Giulianotti, i maggiori esperti mondiali, che dal 2004 hanno avuto a disposizione per sé e per i corsisti un robot in uso esclusivo per la simulazione degli interventi.

La scuola è, dunque, un fiore all’occhiello per l’ospedale Misericordia, per l’allora Asl 9, oggi Sudest. Un primato da 20 anni, proiettata nel futuro sulle orme dell’uomo che l’ha fondata.

 

 

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati