Skip to content

Gasolio agricolo per rifornire l’auto: denunciato

Pensionato di 66 anni finisce nei guai: aveva 103 litri di carburante in dieci taniche e viaggiava con un coltello in tasca
I carabinieri con le taniche di carburante
I carabinieri con le taniche di carburante

SEGGIANO. Un uomo di 66 anni è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Seggiano nei giorni scorsi, per ricettazione e possesso di armi o oggetti atti ad offendere. La pattuglia lo aveva fermato nel corso di un normale servizio di controllo, mentre riempiva il serbatoio della propria auto con del carburante contenuto in una tanica. I militari hanno deciso di accertare la provenienza del carburante contenuto nella tanica.

Dopo aver identificato l’uomo, pensionato e domiciliato a Seggiano, i carabinieri hanno trovato, vicino al luogo in cui era stato fermato, altri contenitori: circa 10 taniche di varia capienza, tutte piene di carburante, che si è poi rivelato essere gasolio agricolo, acquistabile solo dagli imprenditori agricoli professionali in base a precisi parametri, utilizzato per alimentare trattori e macchine agricole, e il cui impiego per rifornire un’auto, oltre a non essere consentito, ha fatto sorgere legittimi dubbi, sulla sua provenienza. Il pensionato non ha spiegato ai militari della stazione di Seggiano perché avesse quelle taniche, nelle quali erano contenuti oltre 130 litri di gasolio. Perquisito, addosso al sessantaseienne i carabinieri hanno trovato anche un coltello. Il pensionato è stato denunciato e tutto il materiale è stato sequestrato.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected