Skip to content

Follonica, annullata la festa delle scuole al Sox

La decisione presa di comune accordo fra gestori, organizzatori e rappresentanti delle scuole
Un’immagine del SoxClub

FOLLONICA. Questo pomeriggio, sabato 20, l’Amministrazione comunale di Follonica ha ricevuto comunicazione dell’annullamento del veglione delle scuole superiori, che avrebbe dovuto tenersi il 23 dicembre al Sox.

La decisione è stata presa di comune accordo tra i gestori del locale e i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori.

«Voglio ringraziare gli studenti, le studentesse e gli organizzatori per la decisione presa – commenta il sindaco Andrea Benini – che dimostra un grande senso di responsabilità: rinunciando ad un momento di festa, è stata messa al primo posto la sicurezza della scuola. Il ringraziamento va anche ai titolari dei locali e delle attività della nostra città che quotidianamente svolgono il loro lavoro con scrupolo, applicando direttive e protocolli, mettendo tutte le attenzione necessarie, al fine di gestire una situazione che purtroppo è ancora molto difficile».

I gestori del Sox, priorità alla serenità

«Vista la preoccupazione da parte dei professori delle scuole e degli stessi alunni nel partecipare in maniera serena all’evento scolastico del 23 dicembre, noi come proprietà Sox Club di comune accordo con i rappresentanti delle scuole di Follonica e gli organizzatori dell’evento OnlySmile (Ciro Garofalo & Gabriele Bellinati) di annullare l’evento e rimandarlo a data da destinarsi. La serenità nel partecipare all’evento deve essere una priorità per poter garantire il giusto e sano divertimento ai ragazzi!»

«Sox Club e gli organizzatori OnlySmile  ci tengono a ringraziare in particolar modo le istruzioni e il sindaco Andrea Benini per la vicinanza in questi momenti difficili!
Il Sox rimarrà comunque aperto per permettere il regolare svolgimento degli eventi in calendario: venerdì 24, sabato 25 e venerdì 31 dicembre».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati