Skip to content

Lo fermano e scopre che l’assicurazione è falsa

La polizia stradale durante un controllo gli ha contestato di avere un tagliando contraffatto: aveva pagato online 600 euro di premio
I controlli della polizia stradale
La polizia stradale

GAVORRANO.  Come ogni anno in occasione del ponte di Ognissanti, la polizia stradale di Grosseto ha intensificato i controlli sulle principali strade della provincia, per prevenire i rischi legati alla circolazione stradale. Ed è proprio durante uno di questi servizi, che una pattuglia del distaccamento di Orbetello ha controllato, nei pressi di Gavorrano, due ragazzi a bordo di un suv, che è risultato sprovvisto della necessaria copertura assicurativa.

Mossa la contestazione, il conducente è rimasto a bocca aperta e, meravigliato, ha esibito quella che credeva fosse una vera polizza, accompagnata dalla ricevuta del pagamento del premio di circa 600 euro. I poliziotti, però, approfondivano gli accertamenti con l’ignara compagnia di assicurazione, confermando quanto già conosciuto: il ragazzo, che aveva acquistato la polizza online, era stato vittima di una truffa.

Quelle delle false polizze vendute on line è, purtroppo, un fenomeno in preoccupante espansione, davanti al quale occorre seguire due semplici accorgimenti che la Polizia Stradale non si stanca di ricordare, per evitare di incapparci: controllare l’affidabilità dei siti che vendono polizze attraverso la pagina web dell’IVASS e, una volta acquistata, verificare, anche tramite apposite app scaricabili gratuitamente, di essere effettivamente coperti.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati