Skip to content

Ciro Cirillo: «Mi candido per riconoscenza a Grosseto»

Arrivato in città nel 2009, ha messo qui famiglia. E dopo cinque anni da consigliere vuole proseguire nel suo impegno

GROSSETO. È arrivato a Grosseto nel 2009, da solo e con una valigia di speranze e buone intenzioni. Dodici anni dopo della Maremma si è innamorato, qui ha messo famiglia. Due figli, un terzo in arrivo, Ciro Cirillo è così integrato a Grosseto che è reduce da un’esperienza di cinque anni in consiglio comunale. Che ora aspira a ripetere.

«Fu Alfonso Brogi a convincermi a fare questo percorso – racconta Cirillo -, per me è stato come un padre, politicamente parlando. ma questa esperienza mi ha fatto conoscere a fondo questa città meravigliosa e ora vorrei proseguire nel mio impegno per altri cinque anni».

Ciro Cirillo è candidato con la lista del Partito Democratico, che sostiene Leonardo Culicchi.

Chi è Ciro Cirillo

Nato a Napoli nel 1984, dopo aver conseguito la maturità scientifica presso la Scuola Militare Nunziatella, si laurea in giurisprudenza. Successivamente consegue il master di II livello in leadership e analisi strategica e MBA – Master of Business Administration. Attualmente è dirigente presso il ministero della Difesa ed è consigliere comunale, vicepresidente del consiglio e componente della IV commissione consiliare.

Giovani, economia, pianificazione

I giovani al primo punto, il futuro dipende da loro. E poi l’economia, con grande attenzione ai fondi del Pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza) che, in parte, arriveranno anche a Grosseto.

«Sono fermamente convinto della necessità di pianificare un’azione articolata e proattiva piuttosto che limitarsi ad un semplice “reagire” agli eventi, mi auguro un continuo dibattito su temi che ritengo di primaria importanza quali: giovani, lavoro e sviluppo economico, servizi alla persona, disabilità, ambiente e cultura».

E sul Pnrr ha le idee chiare: «Sono fondi che Grosseto deve intercettare, sono un’occasione unica. Sono convinto che, grazie anche al “nostro” assessore regionale all’Economia, Leonardo Marras, una sinergia politica fra la città e la Regione possa portare solo grandi benefici».

 

 

(committente Ciro Cirillo)

 

Condividi

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter

Articoli correlati

error: Content is protected