Skip to content

2 positivi al Giglio: il sindaco invita al rispetto delle regole

Il porto all'Isola del Giglio

ISOLA DEL GUGLIO. C’è un secondo positivo all’Isola del Giglio che porta i casi a 2 proprio nei giorni di Natale. Entrambi i contagi sono avvenuti esternamente all’isola, precisa una nota del Comune, con la quale il sindaco Sergio Ortelli invita i cittadini a fare la massima attenzione, ricordando loro anche le nuove regole che entrano in vigore con il Decreto Festività.

«Il dato totale è un risultato buono, quantomeno migliore di altri territori dell’entroterra. Per questo motivo dobbiamo mantenere alta l’attenzione e osservare le precauzioni principali, come mascherina, distanziamento, lavaggio delle mani, soprattutto durante le festività natalizie che costituiscono un periodo fertile per la diffusione del contagio», dice Ortelli.

Green pass per salire sul traghetto

«Massimo impegno, quindi, da parte di tutti perché per tornare al tormentato periodo dello scorso anno il passo è breve. Ricordo a questo proposito che per i collegamenti con le due isole, prima dell’imbarco dagli scali marittimi è indispensabile disporre del green pass la cui validità permetterà la traversata. In assenza del documento di certificazione non sarà possibile salire a bordo del traghetto di linea. Raccomandiamo dunque una maggiore collaborazione soprattutto nei contatti con chi, guardando alle festività natalizie, rientra sull’isola forse portandosi dietro un potenziale contagio».

Terze dosi completate entro al fine dell’anno

«Grazie ai medici di medicina generale e ai volontari della Misericordia, negli ultimi giorni dell’anno completeremo le terze vaccinazioni dotando così le nostre due isole di una maggiore copertura sanitaria di fronte alla diffusione della nuova variante Omicron, in crescita in tutto il Paese. Chi rimarrà fuori dalle sedute vaccinali di fine mese avrà la possibilità di recuperare la terza dose nei primi giorni dell’anno nuovo», conclude Ortelli.

Decreto festività

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati