Skip to content

Contenitori gratis per la raccolta differenziata

Ad Arcidosso, fino a gennaio, il Comune distribuisce gratuitamente i bidoncini familiari. Obiettivo, migliorare la raccolta differenziata
Il bidoncino per la raccolta differenziata distribuito dal Comune di Arcidosso
Il bidoncino distribuito dal Comune

ARCIDOSSO. Dalla prossima settimana, il Comune di Arcidosso inizia la distribuzione gratuita ai cittadini dei bidoncini familiari per la raccolta differenzia. Si aggiunge quindi un’altra tessera all’ottimizzazione del servizio di raccolta, dopo dopo aver completato la sostituzione dei cassonetti stradali con quelli ad accesso controllato con tessera magnetica.

La consegna dei bidoncini, che si presentano suddivisi in tre scompartimenti (organico, multimateriale e carta) identificati dai coperchi colorati, viene fatta due giorni a settimana, il martedì e il giovedì dalle 9.30 alle 13, nell’androne del Municipio per tutto il mese di dicembre e di gennaio. Basta presentare la Seicard già distribuita nei mesi scorsi o ritirarla il giorno stesso per chi ancora non ne è in possesso.

Per i rifiuti indifferenziati si usa il proprio contenitore

L’obiettivo del Comune, con questa iniziativa, è incentivare i cittadini ad aumentare e migliorare la raccolta differenziata. Nonostante che negli ultimi 12 mesi abbia fatto registrare un notevole incremento rispetto agli anni passati, infatti, non è ancora a regime, ci sono conferimenti errati, quindi nuclei familiari che non hanno compreso l’importanza della differenziazione degli scarti domestici.

Per questo il Comune, in collaborazione con SEI Toscana, sta mettendo a punto una nuova campagna di informazione ai cittadini in vista anche dell’avvio dell’accesso controllato ai cassonetti esclusivamente con tessera magnetica.

«Nel 2019 la gestione dei rifiuti urbani, ancora organizzata con il sistema tradizionale, aveva fatto registrare il 25,11 per cento di raccolta di differenziata», spiega il sindaco Jacopo Marini. «Con il 2020 e la progressiva sostituzione dei contenitori stradali con quelli ad accesso controllato in 66 postazioni, cui si aggiungono altre 55 con bidoni di prossimità, si è registrato un incremento del 18,92 per cento.

Nei primi nove mesi del 2021, con la localizzazione dei punti di conferimento, i risultati sono stati incoraggianti, con il 76,86 per cento di raccolta differenziata. Ora bisogna migliorare. Mi appello quindi al senso civico di tutti affinché si arrivi a risultati virtuosi che possano consentire di ridurre progressivamente la TARI grazie agli introiti della vendita sul mercato del riciclo», conclude Marini.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected