Skip to content

Il centro in 18 punti. I commercianti scrivono ai candidati

Dai centri commerciali alle Mura, il Ccn chiede 3 rassicurazioni e 15 impegni
Il centro storico di Grosseto visto dall'alto
Il centro storico di Grosseto visto dall’alto

GROSSETO. I commercianti del centro chiedono rassicurazioni ai candidati. Su una serie di punti che stanno loro particolarmente a cuore. A partire dall’ampliamento dei centri commerciali.

E, a proposito di questo, giovedì 23 pomeriggio alle 16, in una diretta sulla pagina Facebook di MaremmaOggi, faremo un approfondimento sulle regole in gioco.

Questo il testo del Centro commerciale naturale Centro Storico di Grosseto.

«Alla luce del fermento politico che avvolge la città in questi frenetici giorni in vista delle prossime elezioni amministrative, sentiamo l’esigenza di comunicare a ciascuno dei numerosi candidati sindaco di Grosseto che la nostra associazione è in ascolto e in considerazione di tutti i programmi e le visioni di ciascuna coalizione, partito, lista civica.

I punti fondamentali che, come squadra di imprenditori del cuore economico della città, ci stanno più a cuore in questo periodo storico e che saranno l’ordine del giorno degli incontri con i candidati sindaco che avremo nei prossimi giorni sono:

  1. Ricevere rassicurazioni formali e ufficiali che la compagine politica che guiderà la città per i prossimi cinque anni non autorizzerà né ora né mai ampliamenti degli attuali centri commerciali o creazione di nuovi centri commerciali in città o in periferia.
  2. Ricevere rassicurazioni formali e ufficiali che la compagine politica che guiderà la città per i prossimi cinque anni si impegnerà a scegliere gli assessori in base a competenze tecniche specifiche del settore di riferimento di cui si occuperanno, e non solo in base all’appartenenza politica. In special modo per quanto riguarda l’assessorato al commercio
  3. Ricevere rassicurazioni formali e ufficiali che la compagine politica che guiderà la città per i prossimi cinque anni avrà come primario obiettivo quello di rigenerare, ristrutturare e investire sul centro storico.

A tal proposito abbiamo stilato una lista di 15 punti fondamentali che crediamo siano tutti in egual modo importanti e che auspichiamo che i candidati sindaco con le loro coalizioni, sposino in toto e non in minima parte, perché crediamo che il centro storico abbia necessità di un progetto generale, di una visione d’insieme che non possa limitarsi ad azioni sporadiche ed emergenziali:

  1. Potenziamento, miglioramento e successivo mantenimento dell’arredo urbano, degli edifici pubblici e delle aree verdi. (es. Regolamento del decoro architettonico con conseguente controllo puntuale, Piano unico del colore, rifacimento del piano stradale di ogni via del centro storico, installazione di panchine, piante, etc.)
  2. Potenziamento della sicurezza notturna e diurna
  3. Mantenimento degli uffici pubblici all’interno del centro storico
  4. Valorizzazione delle Mura cittadine attraverso attività culturali, sportive e di carattere commerciale
  5. Riconsiderazione delle tariffe delle aree adibite a parcheggio, con eventuali gratuità in alcuni periodi.
  6. Aumento delle piste ciclabili da e per il centro, verso la città e i punti di interesse del territorio, con potenziamento dei parcheggi per biciclette e mezzi elettrici
  7. Potenziamento servizi di pulizia, servizi di svuotamento dei cassonetti dell’immondizia, creazione, ripristino e mantenimento dei servizi igienici pubblici
  8. Nuova gestione degli ingressi dei corrieri e della consegna delle merci e dei pacchi nel centro storico (es. creare un punto di smistamento su Piazza Nassiriya per i furgoni dei corrieri. Mettere loro a disposizione piattaforme elettriche sulle quali caricare la propria merce e con le quali entrare in centro storico in qualsiasi orario per le consegne.)
  9. Semplificazione ed incentivi per i progetti di recupero del patrimonio edilizio del centro storico
  10. Incentivi per il ripopolamento abitativo del centro storico
  11. Creazione di uno o due grandi eventi nel centro storico e coordinamento centralizzato degli eventi pubblici e dei maggiori eventi privati per un calendario unico di eventi, con adeguato preavviso e possibilità di sinergie tra operatori culturali e commerciali
  12. Investimenti sul centro storico con gli introiti della tassa di soggiorno
  13. Sostegno economico per le iniziative dell’Associazione CCN Centro Storico Grosseto
  14. Realizzazione di una card che possa far accedere a sconti e promozioni nelle attività commerciali del CCN Centro Storico Grosseto e nei luoghi di interesse culturale ad ingresso a pagamento
  15. Turismo: investimenti specifici e competenti per creare un’identità della città e del suo centro storico tale da attrarre turisti.

Siamo felici ed interessati nel leggere in questi giorni comunicati e interviste dei candidati sindaco che spendono tempo e parole sull’importanza che i negozi di vicinato hanno per tutta la città e di come sia fondamentale tendere la mano alla nostra categoria per avere un aiuto istituzionale.

Solo lavorando con i “migliori”, con delle personalità che vengono dal mondo del commercio e ne conoscono punti di forza, di debolezza e possibili sviluppi, si hanno più possibilità di avere una visione globale della città almeno nel settore delle attività produttive.

Avere l’ambizione di guidare il nostro Comune significa per noi sostenere un progetto che miri alla salvaguardia dell’ambiente e un’attenzione alla sua tutela, così come investimenti sullo sport, sulla socialità e su tanti altri aspetti che possano far tornare i cittadini a sentire propria la città.

Per questo stiamo lavorando come direttivo per dare l’opportunità ai nostri associati di incontrare i candidati che sinora ce ne hanno fatto richiesta.

In questo modo ciascuno potrà avere in mano tutti gli strumenti e le informazioni utili per far sì che, una volta all’interno della cabina elettorale, il voto che esprimerà sia frutto di una decisione basata sulle proprie impressioni riguardo a progetti, idee e promesse per il proprio futuro professionale».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati