Skip to content

Una camminata per la prevenzione dei tumori

Appuntamento domenica 7 novembre a Caldana con la Commissione pari opportunità del Comune di Gavorrano e con Insieme in rosa
La chiesa di San Biagio a Caldana
La chiesa di San Biagio a Caldana

GAVORRANO. Per il mese della prevenzione la Commissione pari opportunità del Comune di Gavorrano ha condiviso e aderito al progetto di “Insieme in Rosa” . Le frazioni  sono state addobbate di rosa per ricordare a tutti quanto sia importante la prevenzione nella lotta contro il cancro.

L’iniziativa si concluderà domenica 7 novembre con la Camminata dei paesi che partirà dalla frazione di Caldana.

Ecco il programma: alle 9 ritrovo davanti alla bellissima Chiesa di San Biagio, a Caldana

Iscrizioni: contributo 10 euro a persona

A ciascun partecipante verrà data una maglietta con logo, uno zainetto/borsina e una bottiglietta di acqua. Gratis per i bambini sotto i 10 anni, in vendita a 5 euro le magliette. La partenza è fissata per le 10. Sosta per ristoro a Ravi con visita guidata al Castello.

Rientro a Caldana con visita guidata nell’antico borgo e ristoro offerto dall’Associazione ristoratori di Gavorrano.

Il tutto sarà allietato dai “Cantori dei Tempi Passati”

«La nostra Commissione ha promosso e condiviso con entusiasmo l’iniziativa di Insieme in Rosa – spiega la presidente Silvia Muratori – consapevole dell’importanza della prevenzione nella lotta contro il tumore mammario.  Determinante nella scelta di condividere con Insieme in Rosa questo progetto è il fatto che i fondi raccolti in tutti questi eventi saranno destinati all’acquisto di un macchinario per il nostro ospedale di Grosseto e, dunque, forniranno un importante contributo per l’attività di prevenzione nel nostro territorio . Nell’organizzazione e realizzazione di questo progetto tanti sono stati i contributi spontaneamente offerti sia dalle associazioni presenti nelle varie frazioni del nostro comune che da volontari . Siamo certe che questo incontro della nostra Commissione con Insieme in Rosa sia l’inizio di una serie di iniziative da condividere in futuro insieme all’insegna della solidarietà in un tema che ci sta tanto a cuore».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati