Skip to content

Blitz in via Roma, identificate 110 persone

Blitz delle volanti della questura e della polizia municipale: controllate 40 auto, trovata marijuana
Una volante della polizia
Una volante della polizia

GROSSETO. Si chiama “Alto impatto” ed è il nome dato dalla questura al servizio di controllo del territorio che si è svolto mercoledì 17 e giovedì 19 novembre su tutto il territorio comunale. Servizio al quale hanno preso parte, oltre alle volanti, anche gli equipaggi del reparto prevenzione crimine di Firenze e quelle del personale in borghese della polizia municipale: le zone tenute d’occhio sono state quelle di tra via Roma e le adiacenze della stazione ferroviaria.

All’operazione di controllo del territorio coordinata dal commissario capo Eva Ghilli, ha concorso per le attività di specifica competenza personale della polizia municipale diretto sul posto dal nuovo comandante Alessio Pasquini.

Gli agenti della questura insieme a quelli della polizia municipale hanno tenuto sotto controllo il quadrilatero compreso tra piazza Fratelli Rosselli, piazza Ferretti, piazza Marconi e le vie limitrofe con particolare attenzione agli esercizi commerciali che si trovano in via Roma, agli spazi di fronte al palazzo delle Poste, l’Agenzia delle Entrate e il complesso di Palazzo Cosimini.

La marijuana sequestrata
La marijuana sequestrata

I controlli sono stati indirizzati all’identificazione di italiani e stranieri che solitamente stanno davanti ai locali e occupano, fino a tarda sera gli spazi esterni degli edifici che si affacciano sulla piazza e su via Roma.

Sono state identificate 110 persone e sono stati controllati 40 veicoli. Tra gli stranieri controllati in via Roma ci sono anche due tunisini senza permesso di soggiorno e pertanto accompagnati all’Ufficio immigrazione dove sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale, mentre un ragazzo del Ghana, fermato vicino alla stazione, è stato trovato con un po’ di marijuana e segnalato alla Prefettura. Altre attività di controllo del territorio verranno ripetute nelle prossime settimane sempre nelle zone cittadine interessate da situazioni di degrado e da fenomeni di illegalità.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected