Skip to content

Blitz delle Iene al Giglio. Ortelli: «Aggredita mia moglie»

Troupe e inviata sotto l’ufficio. Il sindaco: «Parlano di ricevute non fatte, ma noi siamo in regola. Pronto a denunciare»
La troupe e l'inviata delle Iene a Giglio Porto
La troupe e l’inviata delle Iene a Giglio Porto

ISOLA DEL GIGLIO. Blitz delle Iene al Giglio. Una troupe con un’inviata della trasmissione di Mediaset è dalla mattina di sabato 2 ottobre a Giglio Porto e cerca di parlare con il sindaco Sergio Ortelli. Ipotizzando ricevute non pagate per gli affitti (Ortelli e la moglie hanno un’agenzia, ndr).

«Una vera aggressione a mia moglie» racconta il sindaco dell’isola. «Avevamo una riunione in corso nel mio ufficio, qui al Giglio il sindaco devi farlo h24. Ed è entrata, nel mio ufficio privato, questa ragazza delle Iene aggredendo mia moglie “lei non fa le ricevute!”. Sono stati a dormire in un appartamento di mia madre. Come sempre, la ricevuta la rilascio quando lasciano la casa, non ne ho mai saltata una. Avevano un biglietto, millantando qualcosa del passato, anche determine fatte anni fa. Ma noi siamo a posto, abbiamo una Srl, le ricevute le facciamo tutte. Sono pronto a denunciarli se usano le immagini fatte all’interno e dicono falsità».

«Noi lavoriamo in modo corretto, lasciamo un biglietto con l’importo, poi in ufficio facciamo le ricevute. Anche in albergo è così, la ricevuta la prendi quando vai via. Qualcuno non l’ha neppure ritirata, ma noi le abbiamo fatte lo stesso. Sfido chiunque a trovare qualcuno che ha pagato senza ricevuta. Ora sono sotto l’ufficio, magari più tardi ci parlo, sperando che non travisino le parole».

La moglie del sindaco ha avuto bisogno anche di farsi visitare dal medico.

 

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati