Skip to content

Addio Letizia, la Croce Rossa è in lutto

Dirigente di banca e volontaria, aveva 58 anni. Giovedì ai funerali ci saranno tutti i volontari in divisa
Letizia Rocchi

GROSSETO. Addio a Letizia, la Croce Rossa è in lutto.

Si è spenta martedì 21 pomeriggio, intorno alle 16, Letizia Rocchi, dirigente di banca, lavorava ad Intesa San Paolo, e volontaria della Cri. Nata nel 1963, avrebbe compiuto 59 anni a marzo.

Una malattia se l’è portata via in pochi mesi. Lascia una figlia, Irene, che si è laureata a maggio.

La Croce Rossa al completo al funerale

«Non riusciamo a darci pace – dicono dalla Croce Rossa -, se n’è andata via così in fretta. Giovedì, ai funerali (a Sterpeto, ore 14), saremo tutti presenti con la divisa per rendere omaggio a una donna fantastica che se n’è andata troppo presto».

Letizia, che viveva in via Adda, lavorava in banca, prima a Banca Etruria, passando poi a Intesa San Paolo. Molto conosciuta, è stata a lungo nella filiale alla rotonda fra via Castiglionese e via Sauro.

Ma aveva due grandi passioni. Era diventata assaggiatrice ufficiale dell’Onav (un’associazione di sommelier) e poi amava il volontariato.

Dava moltissimo alla Croce Rossa, in particolare nei turni al 118. Aveva legato moltissimo con gli altri volontari e non si risparmiava mai un turno.

Letizia con due colleghi della Cri
Letizia riceve il diploma di assaggiatrice Onav

Alla famiglia di Letizia le condoglianze della redazione di MaremmaOggi.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati