Skip to content

Violenza sulle donne, il video dei carabinieri

Twitter, Facebook, Telegram: tanti i modi per raggiungere le vittime di abusi e invitarle a denunciare
Un fotogramma del video
Un fotogramma del video

GROSSETO. L’Arma dei carabinieri, per la Giornata contro la violenza sulle donne, si è affidata a un video realizzato dalla capitana Mariantonia Secconi, comandante della sezione atti persecutori. Un video di due minuti, grazie al quale i carabinieri fanno il punto sui tipi di violenza che le donne subiscono. Umiliazioni, maltrattamenti, abusi, quasi sempre messi in atto da partner o ex che non vogliono sentirsi rifiutati.

Gli strumenti ci sono: c’è il numero 1522, quello dedicato alle donne vittime di violenza, ci sono i servizi di ascolto che vengono attivati dai carabinieri e i centri antiviolenza per accogliere le donne che decidono di denunciare.

Un’iniziativa, quella dei carabinieri, che va di pari passi con l’impegno che ogni giorno l’Arma dedica al tema della violenza contro le donne.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected