Skip to content

Trovata morta con un sacchetto intorno alla testa

La casa è sotto sequestro: la sorella ha fatto la terribile scoperta, la donna era seduta al tavolo della cucina. Non si esclude un gesto volontario
La casa sotto sequestro
La casa della donna messa sotto sequestro

RIBOLLA. È stata trovata morta nella sua casa vicino a Ribolla, frazione di Roccastrada, qualche giorno fa. Aveva un sacchetto di plastica legato stretto intorno al collo ed era seduta al tavolo della cucina. È lì che l’ha trovata la sorella della donna, che fino a qualche mese fa abitava con il marito nella stessa grande casa nella frazione di Ribolla che ora è sotto sequestro, prima di trasferirsi a Montemassi.

Quando la donna è entrata in casa ha trovato la sorella già morta: ha chiesto subito l’intervento del 118 ma per la sorella non c’era più nulla da fare. Nella grande casa sono arrivati subito anche i carabinieri di Ribolla che hanno messo sotto sequestro l’abitazione e l’auto dell’ex maestra. Quando la sorella è arrivata, la porta d’ingresso sarebbe stata aperta. Potrebbe essersi trattato di un gesto volontario, ma dopo l’ispezione cadaverica, i sostituti procuratori Giovanni De Marco e Federico Falco hanno deciso di disporre l’autopsia sulla salma dell‘ex maestra in pensione. Autopsia che è già stata fatta ma che al momento non avrebbe dato alcun esito: gli investigatori attendono il risultato degli esami tossicologici. Al momento, ogni ipotesi resta valida.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected