Skip to content

Sradicata la targa dalla sede di Fratelli d’Italia

Rossi e Guidoni: «Un atto vandalico vero e proprio. E non è la prima volta che ci prendono di mira»
La sede di Fratelli d'Italia prima e dopo
La sede di Fratelli d’Italia prima e dopo

GROSSETO. «Non era bastato nello scorso mese di febbraio imbrattare con scritte offensive sia la targa che la porta d’ingresso della nostra sede, quando adesso dobbiamo constatare che, i soliti ignoti, hanno sradicato e portato via la targa dalla nostra sede di via Tagliamento a Grosseto», è quanto denunciano Fabrizio Rossi, coordinatore regionale Toscana e Andrea Guidoni, capogruppo consiglio comunale Fratelli d’Italia Grosseto, quando stamattina (mercoledì 3) hanno fatto la scoperta che la targa della sede provinciale di FDI Grosseto non era più al suo posto.

«È un atto vandalico vero e proprio. – affermano Rossi e Guidoni – Anche se ci sono stati dei precedenti sia ad inizio anno, che alcuni mesi prima a danno della nostra sede, al momento non abbiamo contezza di chi possa essere la matrice di questo vile gesto. Venerdì sera la targa era attaccata regolarmente al muro esterno. Infatti, quando siamo usciti attorno alle 23.00 dalla riunione che avevamo svolto in sede, tutto era a posto».

«L’ennesimo atto vandalico, di spregio nei confronti di tutto il nostro partito e dei tanti militanti e simpatizzanti che credono nei valori della destra italiana e in Fratelli d’Italia. Atto che rappresenta la pochezza di certe anonime mani, che approfittano dell’oscurità per sfogare le loro repressioni e frustrazioni. Questo grave atto non deve essere esempio per nessuno, e come tale deve essere condannato e perseguito», concludono Fabrizio Rossi e Andrea Guidoni.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected