Skip to content

Simone Cristicchi porta Dante in teatro

Per i 700 anni di Dante l’attore e cantautore torna sul palco con l’Orchestra sinfonica città di Grosseto
Simone Cristicchi sul palco
Simone Cristicchi

GROSSETO. Simone Cristicchi torna con un nuovo spettacolo in occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri. L’attore e musicista romano ha infatti realizzato un nuovo spettacolo, dal titolo “Paradiso – Dalle tenebre alla luce“, in cui affronta il poema dantesco con il suo originale, poetico punto di vista.

L’opera sbarca al Moderno

Cristicchi ha scritto l’opera in collaborazione con Manfredi Rutelli ed è co-autore, con Valter Sivilotti, delle musiche originali, oltre a firmare canzoni e regia. A produrlo i centri di produzione teatrale Elsinor e Accademia Perduta/Romagna Teatri, insieme ad Arca Azzurra e Fondazione Istituto Dramma Popolare di San Miniato, con il sostegno della Regione Toscana.

Il nuovo lavoro teatrale ha in cartellone due tappe in Toscana: mercoledì 24 novembre, alle 21, al teatro Moderno di Grosseto, dove Cristicchi si esibirà con l’Orchestra sinfonica Città di Grosseto, e giovedì 25 novembre al teatro Verdi di Pisa, sempre alle 21, dove l’attore sarà coadiuvato da Oida – Orchestra instabile di Arezzo.

«Un grande grazie a Simone Cristicchi, – ha detto il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo – il suo spettacolo è per me il punto centrale di quelle che sono le manifestazioni nel ricordo dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Il 24 novembre, alle 21 a Grosseto, e il 25 a Pisa, proveremo a raccontare il cammino dell’uomo. Un cammino che dalle tenebre alla luce è un po’ il tempo che ciascuno di noi sta vivendo».

«È stato un anno e mezzo terribile – ha concluso Antonio Mazzeo – che ha sconvolto la nostra vita. E se oggi possiamo tornare in presenza, è solo grazie alla grande campagna di vaccinazione messa in campo. Un grazie davvero di cuore a Simone Cristicchi per aver accettato il nostro invito e per coinvolgerci in questo viaggio. Un viaggio fatto di poesia, di musica, di sguardi, di attenzione all’uomo e penso che in questo tempo sia un messaggio grande di speranza che mandiamo a tutte le cittadine e a tutti cittadini della Toscana».

L’appuntamento a Grosseto

«Siamo orgogliosi di accogliere nella nostra città un autore così profondo e acclamato come Simone Cristicchi per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo poeta – le parole a margine di Luca Agresti, assessore alla Cultura del Comune di Grosseto – Grosseto e la Maremma hanno con Dante Alighieri un rapporto di amore profondo: lo spettacolo dell’artista romano va ad aggiungersi e a coronare la lunga serie di eventi che hanno animato il nostro territorio in ricordo delle immortali parole del poeta».

“Paradiso – Dalle tenebre alla luce”, patrocinato anche dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, ha debuttato il 23 luglio scorso a San Miniato, quale momento culminante della 75esima edizione della Festa del Teatro organizzata dalla Fondazione Istituto Dramma Popolare.

Opera teatrale per voce e orchestra sinfonica, è il racconto, partendo dalla cantica dantesca, di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo, i cui insegnamenti, attraversano i secoli per arrivare ad oggi con l’attualità del loro messaggio.

Lo spettacolo è a ingresso gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, previa prenotazione obbligatoria ai seguenti contatti:

Spettacolo Grosseto: mundula.federica@sistemagrosseto.com, tel. 0564 22429 – 338 2224624.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati