Skip to content

Si uccide sparandosi con il fucile da caccia

La tragedia è successa sabato mattina: a trovare il corpo dell’anziano è stato il figlio che doveva accompagnarlo all’ospedale
I carabinieri di Orbetello www.maremmaoggi.net
I carabinieri di Orbetello

ORBETELLO. Si è ucciso sparandosi con un fucile da caccia. A trovare un 75enne pensionato di Orbetello ormai senza vita è stato il figlio, che era andato a casa del padre per accompagnarlo al pronto soccorso.

La tragedia si è consumata sabato 11 dicembre quando l’uomo ha preso il fucile che deteneva regolarmente insieme ad altri due, si è seduto in poltrona e si è poi sparato un colpo di fucile. Poco prima aveva chiamato il figlio al telefono dicendogli di avere un forte mal di testa. L’uomo, rimasto vedovo da molti anni, soffriva di alcune patologie. Il figlio quindi, si è subito precipitato a casa del genitore per portarlo all’ospedale. Ma quando è entrato in casa, era già morto.

L’uomo ha dato subito l’allarme al 118 e nel podere che si trova nelle campagne di Orbetello sono arrivati subito i carabinieri della stazione per i rilievi. Ex cacciatore, il 75enne aveva continuato a tenere quei fucili in casa, tutti regolarmente denunciati.

La salma dell’uomo è stata portata all’obitorio dell’ospedale San Giovanni di Dio di Orbetello a disposizione della Procura.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati