Skip to content

Si abbassa le mutande davanti a una ragazzina

La tredicenne era in un parco pubblico con alcune amiche: l’uomo lo aveva fatto un’altra volta, ora sarà processato
Il tribunale di Grosseto

MONTE AMIATA. Si è abbassato le mutande in un parco pubblico sull’Amiata, di fronte a una ragazzina che all’epoca aveva 13 anni, mostrandole il pene. La ragazzina era insieme ad alcune amiche, ma l’uomo si sarebbe rivolto a lei.

Un uomo di di 41 anni originario di Acquapendente ma che vive in un paese della montagna (difeso dall’avvocata Rossella De Prisco), è stato rinviato a giudizio dal giudice per le indagini preliminari Marco Mezzaluna per il reato di atti osceni in luogo pubblico. 

Non sarebbe stata la prima volta che l’uomo mostrava i genitali alla ragazzina: i familiari della tredicenne, assistiti dall’avvocato Roberto Ginanneschi, hanno deciso di sporgere querela. L’uomo dovrà presentarsi di fronte al giudice all’udienza del 18 gennaio di fronte al giudice Adolfo Di Zenzo.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati