Skip to content

Scappa a un controllo e picchia un agente: arrestato

Due giovani sono stati fermati dalla polizia municipale alla Cavallerizza: uno ha reagito, addosso aveva cinque dosi di hashish
L'arrivo dei vigili al comando giovedì sera

GROSSETO. Un controllo di routine sulle Mura finisce con un arresto: è successo lunedì 3 gennaio, poco prima delle 18. Un ragazzo di origini nordafricane è stato portato al comando della polizia municipale: è accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Spacciatore sorpreso alla Cavallerizza

Gli agenti del Nucleo operativo per la sicurezza della polizia municipale di Grosseto erano impegnati in un controllo di routine sulle Mura. Quando sono arrivati all’altezza della Cavallerizza, dove proprio due fine settimana fa sono stati segnalati episodi di degrado, hanno visto e fermato due ragazzi, entrambi di origini nordafricane, per chiedere loro i documenti.

I due giovani però sono scappati, cominciando a correre e uno degli agenti è andato dalla parte opposta, per tentare di bloccarli: uno è riuscito a fuggire, l’altro invece, quando si è trovato di fronte l’agente del nucleo sicurezza, lo ha affrontato, colpendolo nel tentativo di divincolarsi. Il ragazzo però è stato fermato e perquisito. Addosso aveva cinque dosi di hashish già confezionate, di pochissimi grammi, che gli avrebbero fruttato una trentina di euro. Una quantità minima, che, in caso di perquisizione appunto, non gli avrebbe fatto rischiare l’arresto.

In questo caso però, il giovane è stato ammanettato e portato al comando della polizia municipale. L’agente della polizia municipale invece, è stato accompagnato al pronto soccorso per farsi medicare.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati