Skip to content

Se stai a Roselle, i rifiuti li butti dove capita

La frazione, a due passi da Grosseto, è priva dei principali servizi. E la gente non ne può più

di Giancarlo Mallarini

GROSSETO. I cassettoni sono strapieni, buste nere abbelliscono le rive dei fossi, che contengono tanta altra spazzatura sciolta. L’immagine non è particolarmente felice, ma è la norma. Siamo nei dintorni di Roselle in via “Fattoria di Fontebianca” a due passi dalla città. Qui i servizi funzionano a singhiozzo, anche la posta, anche i telefoni fissi. Qui gravitano molte famiglie, diverse attività commerciali e turistiche, qui è il Far West.

La gente è stanca di protestare invano, stanca di vedere, specialmente di notte, molte persone con la macchina carica di immondizia varia, i materassi vanno per la maggiore, scaricare nei cassonetti, che non hanno bisogno della tessera per essere adoperati.

Il malcontento rischia di diventare ribellione.

E via del Commendone è una mulattiera

Collegata a questo rimane la ormai secolare situazione della strada del Commendone diventata una vera e propria agonia. Percorrere quello che resta dell’asfalto è una impresa da Top Gun per evitare le buche, anzi gli abissi di questa piccola ma frequentatissima arteria i cui lati sono ormai intransitabili.

Via del Commendone
Via del Commendone

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati