Skip to content

Ritrovato nel laghetto il corpo del cacciatore

Il corpo era a due metri di profondità, indagano i carabinieri

SCANSANO. È stato trovato sul fondo del laghetto, a circa 2 metri di profondità, il corpo dell’uomo disperso dalla sera di mercoledì 20 ottobre.

Sono stati i sommozzatori a trovarlo sul fondo del laghetto.

Sul posto ci sono ancora i carabinieri.

L’allarme era stato dato da alcuni cacciatori e sul bordo del laghetto erano stati trovati fucile e cartucciera, oltre al cane, fermo in attesa del suo padrone. Si pensa che l’uomo sia caduto in acqua per un malore.

L’uomo, residente a Prato, era con la moglie in un podere della zona.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati