Skip to content

Poggio di Roselle, le case cadono a pezzi

La denuncia dell’associazione Asia: acqua nei corridoi, blatte e muffa negli appartamenti, pozze nel parcheggio all’esterno dello stabile
La situazione al Poggio di Roselle

GROSSETO. La denuncia arriva da Asia-Usb Grosseto, associazione che raccoglie le istanze degli abitanti del Poggio di Roselle, lo stabile assegnato dal Comune di Grosseto per l’emergenza abitativa.

Gli abitanti lamentano da mesi una condizione di insalubrità dettata dalla costante assenza di manutenzione degli infissi degli appartamenti di nuova assegnazione e dei soffitti, diventati oramai permeabili ad ogni pioggia leggera.

Acqua nei corridoi, blatte e muffa negli appartamenti, pozze nel parcheggio all’esterno dello stabile: è il momento di porre fine a questa condizione di abbandono degli abitanti in emergenza abitativa. Non esistono cittadini di Serie A e di Serie B: è questo quello che i residenti sentono la necessità di dire all’Amministrazione Comunale.

«Ricordiamo – scrivono – che nel 2019 sono terminati i lavori di riqualificazione che avrebbero dovuto ridare dignità al complesso abitativo. I fondi utilizzati erano quelli del Bando delle Periferie vinto dal Comune di Grosseto, che assegnava più di 400.000 euro per la risistemazione dello stabile. In realtà i lavori si sono conclusi a metà, con l’ammodernamento di soltanto 1/3 degli appartamenti, questo ha creato una situazione di divisione interna, con alloggi del secondo e terzo piano che ancora pagano di assenza di manutenzione anche decennale. Asia-Usb Grosseto si impegna per portare all’attenzione del Comune e del Coeso la condizione oramai non più sopportabile di tanti e tanti abitanti in emergenza abitativa a cui è necessaria dare una risposta in tempi rapidi per dare finalmente una condizione dignitosa a tutti gli abitanti».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected