Skip to content

I pensionati Cna: una navetta per il centro vaccinale

Lidio Del Pasqua: «Riceviamo spesso segnalazioni da parte dei nostri pensionati: chi non guida è in forte difficoltà»
Il centro vaccinale di GrossetoFiere

GROSSETO. «Riceviamo continue sollecitazioni e inviti per effettuare la terza dose del vaccino anti Covid, ma abbiamo difficoltà a raggiungere il centro vaccinale».

I pensionati di Cna Grosseto si fanno portavoce di un problema riscontrato da tanti associati chiamati, in questi giorni, a dover effettuare la dose di richiamo.

«Da quando il centro vaccinale è stato allestito a Grosseto Fiere – spiega il presidente Lidio Del Pasqua – riceviamo spesso segnalazioni da parte dei nostri pensionati: chi non guida e non ha familiari o amici in grado di accompagnarlo è in forte difficoltà a raggiungere quell’area: non ci sono corse del trasporto pubblico e questo rende il tragitto dispendioso, perché si deve ricorrere a mezzi privati».

Lidio Del Pasqua, presidente pensionati Cna Grosseto

Il Savoia era più comodo, serve una navetta

«Purtroppo non tutti i medici di medicina generale sono disponibili a somministrare questo tipo di vaccino e le due farmacie di Grosseto che, al momento, sono autorizzate hanno un lungo elenco di persone in attesa».

Per questo motivo Cna Pensionati lancia un appello alle istituzioni: «Ci rammarichiamo della chiusura del centro vaccinale alla caserma Savoia, perché si trovava in una zona sicuramente raggiungibile con meno difficoltà. Ma adesso, per mettere in condizione tutti di ricevere il vaccino – propone Lidio Del Pasqua – potrebbe essere organizzato un servizio navetta, come avviene in occasione di alcune delle fiere ospitate al centro di Braccagni, che possa essere utilizzato anche dalle persone anziane».

«Solo in questo modo potremo rispondere alla chiamata e metterci al sicuro dal contagio da Covid».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati